X
<
>

Il sindaco Bennardi con il ministro Di Maio a Matera durante la visita del 10 ottobre in cui fu lanciata l'idea di prevedere tra i Sassi una tappa del G20 dell'anno prossimo

Tempo di lettura < 1 minuto

MATERA – «Dopo i lustri da Capitale europea della Cultura 2019, Matera si trova nuovamente proiettata sulla scena internazionale». Così il sindaco Domenico Bennardi (M5S) riferendosi alla notizia che la Città dei Sassi, dal 28 al 30 giugno 2021, ospiterà il G20 dei Ministri degli Esteri.

Secondo il sindaco, «ogni cittadino materano può sentirsi orgoglioso ed emozionato per questa scelta, fortemente voluta e sostenuta dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e che ci dà una nuova e straordinaria occasione per simboleggiare una realtà proiettata nel futuro, orgogliosa delle proprie radici».

Bennardi ha ricordato che «l’idea di tenere il G20 a Matera risale al 10 ottobre scorso», a pochi giorni dalla sua elezione a primo cittadino, quando il ministro Di Maio «prese parte al tavolo di confronto con l’amministrazione comunale appena insediatasi, insieme ad altri rappresentanti del Governo. Nella sala Mandela del Municipio – alla presenza del viceministro dell’Interno, Vito Crimi, del sottosegretario al ministero dell’Interno Carlo Sibilia, del sottosegretario al ministero dello Sviluppo Economico, Mirella Liuzzi, e del viceministro dell’Economia, Laura Castelli – era stata avanzata la proposta con l’obiettivo di far conoscere sempre di più Matera nel mondo».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA