X
<
>

Antonio Materdomini (al centro) appena insediatosi alla presidenza del Consiglio comunale

Tempo di lettura 3 Minuti

MATERA – Antonio Materdomini del Movimento 5 stelle è il nuovo presidente del Consiglio comunale di Matera eletto alla terza votazione in cui serviva ancora la maggioranza qualificata von 27 voti su 31 presenti in aula (due le assenze giustificate Stifano del M5S e Giovanni Schiuma).

A sorpresa Materdomini ha trovato alla terza votazione non solo i voti della maggioranza compatta e senza battute d’arresto ma anche quelli del centrodestra.

C’è voluta, a quanto pare, una pazienza opera di tessitura condotta dal capogruppo del M5S Salvatore per riuscire ad arrivare ad una sintesi che allargasse il bacino di voti già alla terza votazione, abbreviasse i tempi e consentisse immediatamente l’elezione del presidente del Consiglio. Una soluzione insperata per molti versi vista anche qualche assenza e qualche incertezza nella maggioranza ma che è diventata realtà nel corso del pomeriggio senza tentennamenti. Un buon viatico sotto il profilo politico perchè pare stemperare i rapporti e le tensioni post voto che vi potevano essere e sembravano affiorare anche solo nell’intervento di qualche giorno fa del consigliere Rocco Sassone che ha preso posizione a nome dei 7 consiglieri di centrodestra.

Dall’uscita dall’aula e da critiche ferme rispetto alle prime scelte della nuova Amministrazione (posizioni che evidentemente restano) si è passati ad una sorta di disco verde all’elezione di Materdomini a cui il centrodestra ha contribuito, con una pubblica dichiarazione dello stesso Sassone: “oggi siamo stati convocati per la nomina del presidente del Consiglio e riteniamo che bisogna essere costruttivi, andare avanti e essere veloci perchè nell’interesse della città non si può perdere tempo. I toni aspri e gli approcci concreti dell’opposizione non significa che non bisogna essere costruttivi nello sveltire ogni procedura amministrativa. Ecco perchè» ha concluso Sassone, «contrariamente a quanto fatto per un segnale politico nella scorsa occasione, oggi saremo presenti e voteremo a favore del nominativo del presidente del Consiglio» sono state le parole di Sassone. Di astensione ha parlato la consigliera Susi del gruppo di Matera per Giovanni Schiuma e di scheda bianca ha parlato anche nella sua dichiarazione di voto Pasquale Doria per Matera Civica. Il voto con 27 voti a favore di Materdomini (20 della maggioranza e 7 del centrodestra) 3 bianche e una nulla (tra Pd, Susi e Doria) conferma quelle che sono state le posizioni ufficiali prese. Senza lasciare dubbi a quanto avvenuto nel segreto dell’urna.

«Ringrazio l’assemblea per avermi scelto» ha detto Antonio Materdomini appena insediatosi, «lavorerò per garantire pari dignità e opportunità a ogni consigliere in quest’assise. Auspico che ci sia un clima di collaborazione tra maggioranza e opposizione come quello visto oggi, naturalmente l’opposizione dovrà svolgere il suo ruolo e sono sicuro con il contributo che saprà dare quest’assise potrà ottenere importanti risultati per la città».

In più subito dopo maggioranza e centrodestra hanno votato anche il vicepresidente vicario che è toccato alla Lega con Francesco Lisurici e il vicepresidente espressione della maggioranza che è Lucia Anna Stigliani. Definiti anche i capigruppo dei rispettivi gruppi consiliari. Il Consiglio comunale è entrato di fatto nel pieno del proprio lavoro così come la giunta che nelle prossime ore definirà quelle che saranno le prime priorità su cui concentrarsi.

Ad oggi i temi dei rifiuti e del Covid hanno inevitabilmente avuto una sorta di vera e propria prevalenza su tutto quanto il resto degli argomenti e delle questioni che pure sono sul tavolo dell’amministrazione.

I provvedimenti amministrativi, soprattutto tecnici con la ratifica di alcune delibere approvate dalla precedente amministrazione ha concluso di fatto il consiglio comunale e completato la definizione delle diverse cariche politiche.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares