X
<
>

Il terreno con l'antico frantoio oleario

Tempo di lettura < 1 minuto

FERRANDINA (MATERA) – Il Comune di Ferrandina ha firmato l’atto di acquisto del terreno nel quale ricade il frantoio oleario del IV secolo a.C.

Terminata la trattativa con i proprietari del fondo, ora lo straordinario sito archeologico entra a far parte, a pieno titolo, del patrimonio demaniale della città aragonese.

Tale atto rappresenta un fondamentale passo avanti nella direzione della tutela e della valorizzazione dell’importante monumento che, al contempo, è anche uno straordinario testimone della ininterrotta produzione olearia radicata nel ferrandinese da oltre 2500 anni.

Con questo acquisto è stata costituita l’indispensabile premessa per la pianificazione delle prossime campagne di scavo e dei futuri interventi di tutela e valorizzazione dell’area archeologica e dell’intero oliveto.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares