X
<
>

Condividi:

MATERA – Continua il tour nei paesi della provincia di Matera del Basilicata Circuito Musicale in collaborazione con il MiBact (fondi Fus), la Regione Basilicata (legge regionale dello Spettacolo dal vivo n.37 del 2014) e le amministrazioni comunali con l’intento di far conoscere un repertorio musicale particolare e far scoprire la bellezza di spazi poco conosciuti ed inconsueti della nostra provincia.

Questi i prossimi appuntamenti tutti con ingresso libero: “Dall’Opera alla Canzone” (Nico Franchini tenore, Giovanni Marinotti clarinetto, Orchestra ICO della magna Grecia, Piero Romano direttore) mercoledì 5 ottobre nel Salone del Castello del Malconsiglio a Miglionico (ore 20.30); giovedì 6 ottobre Sala dell’Abbazia san Michele – Montescaglioso (ore 20.30) “Sonate, Danze e canzoni del Rinascimento” (Brass dell’Ensemble Gabrieli,  Saverio Vizziello direttore); mercoledì 5 ottobre Auditorium Oratorio di San’Antonio da Padova – Nova Siri scalo (ore 20.30), giovedì 6 ottobre Auditorium Liceo Pitagora – Montalbano Jonico (ore 20.30), venerdì 7 ottobre Auditorium Comunale di Bernalda (ore 20.30), sabato 8 ottobre Chiesa di sant’Antonio Grottole (ore 20.30).

L’orchestra ICO della Magna Grecia per questi concerti (Miglionico e Montescaglioso) diretta dal suo direttore artistico e Direttore del conservatorio materano M° Piero Romano eseguirà il programma eseguito con grande successo nella ultima tourneè in Albania. Saranno eseguite musiche di Tosti, solista il tenore Nico Franchini, Malia, Chanson de l’adieu, Non t’amo più. L’ultima canzone e L’alba separa dalla luce l’ombra. Di Paisiello la Sinfonia in Re, Barbiere di Siviglia ouverture, la Serva Padrona ouverture e per concludere di Gioacchino Rossini “Introduzione tema e variazioni per clarinetto e archi”. 

La Brass dell’Ensemble Gabrieli, diretta da Saverio Vizziello, eseguirà un affascinante viaggio storico nella musica composta nel Rinascimento, saranno la Sonata, la Canzone e la Danza al centro di questi primi appuntamenti musicali in Basilicata per il 2016. L’ensemble di dodici “ottoni”, con l’accompagnamento delle percussioni varie, vedrà suonare un organico con cinque diverse trombe (un trombino, tre trombe e un flicorno soprano), due corni, quattro tromboni ed una tuba. Il programma prevede l’esecuzione di brani musicali appositamente composti per la danza o il ballo: saranno eseguite musiche di Giovanni Gabrieli, Henry Purcell, Jeremia Clarke, William Byrd, Tylman Susato, Claude Gervaise, Pierre d’Attignant.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA