Tempo di lettura < 1 minuto

È di Matera come Emanuele Gaudiano, campione d’equitazione, e gareggerà nella vela classe 470 in coppia nel doppio femminile con Elena Berta

MATERA – La pattuglia lucana – e in particolare tutta materana – alle Olimpiadi di Rio de Janeiro si arricchisce. Oltre a Emanuele Gaudiano, campione d’equitazione, a Rio de Janeiro ci sarà anche Alice Sinno, impegnata nella vela classe 470 in coppia nel doppio femminile con Elena Berta. 

«La forza e la caparbietà dei materani saranno rappresentati da due punte di diamante partite proprio dalla città dei Sassi – sostengono il sindaco Raffaello de Ruggieri e l’assessore allo Sport, Massimiliano Amenta –. Matera, dunque, rappresenta ancora una volta le potenzialità divenute eccellenza. Alice Sinno, pur iscritta al Circolo Canottieri Aniene, è figlia di questa terra e si appresta ad una esperienza straordinaria. Accanto a lei ci sarà l’affetto della sua città e dell’amministrazione comunale che seguiranno con attenzione le prestazioni di Gaudiano e Sinno che ne rappresentano i colori e l’animo. A entrambi i nostri atleti – concludono il sindaco e l’assessore – va tutto il nostro affetto e quello dei materani, in vista di questo importantissimo appuntamento agonistico». 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •