X

Tempo di lettura 2 Minuti

MATERA – Inizia a prende forma il Grumentum formato Matrera. La società del presidente Antonio Petraglia sta ridisegnando il suo organigramma per prepararsi alla prossima stagione.

Innanzitutto c’è da capire quale campionato il club biancazzurro affronterà: di sicuro l’Eccellenza lucana, ma la richiesta di ripescaggio in Serie D è stata effettuata. Tanto che è giunta una richiesta di integrazione di documenti, ma quello che un po’ preoccupa è l’elevato numero di domande di ripescaggio e i pochi posti (al momento) disponibili.

Da una ricostruzione fatta, ma precisiamo che non si tratta di una graduatoria ufficiale, il Grumentum sarebbe 24esima nella lista delle ripescabili. Alcuni criteri inseriti avrebbero fatto scivolare il club di Petraglia in questa “speciale classifica”.

Ecco quindi che si inizia a ragionare su quelle poche certezze che si hanno, ovvero l’Eccellenza. Proprio alla luce di questa categoria, già nei giorni scorsi vi avevamo anticipato come il presidente Petraglia stava facendo la “corte” ad direttore sportivo Angelo Mastroberti. Mentre noi vi raccontavamo ciò, era arrivata la firma dell’esperto di calcio lucano con la Vultur Rionero.

Ma nelle scorse ore è arrivato il “dietro front” di Mastroberti che ha lasciato, di fatto, la Vultur e che con grande probabilità cederà alle lusinghe di Petraglia.

Conseguentemente, Gino Carrera potrebbe assumere la carica di direttore generale, lo si evince anche da un suo recente post su Facebook. E il fronte allenatore? Pare che Petraglia voglia continuare, in Eccellenza, con Antonio Finamore.

La novità sostanziale potrebbe riguardare il secondo da affiancare al presidente dei tecnici lucani. Infatti circola il nome di Tonio Chisena, che è fresco della vittoria del campionato di Seconda Categoria con l’Usd Matera Calcio 2019. Lo stesso Chisena ha recentemente dichiarato che non ha ancora discusso del suo rinnovo con il presidente Battilomo. Insomma, il Grumentum sta iniziando a prendere forma.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares