Salta al contenuto principale

D'Alema da Potenza boccia il governo Gentiloni: «Se la risposta è spostare Alfano...»

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il passaggio di consegne tra Gentiloni e Renzi
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

POTENZA – «Se la risposta all’esito del referendum, e al voto contrario dei giovani, è quella di spostare Alfano agli esteri per far posto a Minniti, allora abbiamo già perso 4 o 5 punti percentuali, e alle prossime elezioni sarà un’ondata»: lo ha detto all’Ansa Massimo D’Alema, commentando ieri a Potenza la composizione del nuovo Governo, che pure vede tra le new entry il suo fedelissimo Marco Minniti, ex lothar, cui è stata affidata la delega agli Interni – proprio la casella lasciata libera da Angelino Alfano.

«Dicono di aver preso il 40% dei voti, come mai nessuno prima, allora devono rileggersi la storia: nel referendum sulla scala mobile il Pci prese il 45% circa e poi alle elezioni ebbe il 27%. Fare il calcolo oggi è semplice», ha concluso D’Alema, che era nel capoluogo lucano per presentare un libro collettivo in ricordo di Antonio Luongo, segretario regionale del Pd lucano morto l'8 dicembre del 2015.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?