Salta al contenuto principale

Pd Basilicata, il giorno delle Primarie: si vota dalle 8 alle 20 in 150 seggi


VAI ALLA HOME BASILICATA

Basilicata
Tempo di lettura: 
2 minuti 52 secondi

POTENZA – Sono circa 150 i seggi allestiti in Basilicata per le primarie del Partito democratico che si svolgeranno oggi, domenica 3 dicembre, dalle ore 8 alle ore 20, per eleggere il nuovo segretario regionale che prenderà il posto dell’ex parlamentare Antonio Luongo, morto a causa di un improvviso malore l’8 dicembre 2015.

> 3 DIVERSE IDEE DI PARTITO: IL FORUM DEL QUOTIDIANO DEL SUD CON I CANDIDATI <

Si tratta di primarie aperte, con un versamento di due euro, anche ai non iscritti al partito. Potranno inoltre votare i ragazzi dai 16 ai 18 anni e i cittadini comunitari non italiani ed extracomunitari che si sono registrati entro lo scorso 30 novembre sul sito del Pd lucano. 

Lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura dei seggi. A Potenza si voterà negli 8 seggi allestiti nella palestra comunale di via Roma, mentre a Matera si voterà nei 7 seggi dell’Hotel del Campo (via Gravina). Sul sito www.basilicatapd.it tutta la dislocazione comune per comune.
Tre i candidati: due renziani, Mario Polese e Vito Santarsiero (entrambi consiglieri regionali) e Vittoria Purtusiello della corrente Emiliano. Polese (con sei liste) parte da favorito, anche grazie al sostegno di molti dei «big» lucani del partito, tra i quali il presidente della Regione, Marcello Pittella, il sottosegretario all’Istruzione, Vito De Filippo, il senatore Salvatore Margiotta e gli assessori regionali Luca Braia e Roberto Cifarelli. Ieri sera Polese ha chiuso il suo tour a Tito, mentre l’altro ieri ha fatto tappa a Potenza: «Grazie! – ha scritto sui suoi profili social rivolgendosi a chi era presente al Teatro Principe di Piemonte – Anche a Potenza il vostro calore ed il vostro affetto mi hanno abbracciato, dandomi la prova che le #comunitademocratiche ci sono ad hanno voglia di partecipare, condividere, discutere. Mancano poche ore alle primarie del Pd. Manca davvero poco all'inizio di una nuova storia che scriveremo insieme».
Purtusiello (con una lista) ha invece ricevuto il sostegno del consigliere regionale Piero Lacorazza, leader lucano della corrente di «Fronte Democratico», e del governatore pugliese Michele Emiliano, ieri con lei a Matera. «È stato molto faticoso – ha scritto Purtusiello – poco il tempo per il confronto... ho provato a raggiungere più persone possibili, a guardare tutti negli occhi per superare le diffidenze nei confronti della politica e del Pd. Io voglio farcela perché un Pd diverso, nuovo, può ancora cambiare la Basilicata! Se siete stanchi e arrabbiati perché non va bene niente non restate a casa e votate per cambiare, insieme possiamo rompere gli equilibri di potere che bloccano il nostro futuro». .
Santarsiero (con tre liste), ex presidente della Provincia e sindaco di Potenza per un decennio (dal 2004 al 2014), invece si è detto «fuori dalle logiche di corrente e appartenenze». E ieri sui social il suo ultimo appello prima del voto: «Vi chiedo una mobilitazione per far sentire la voce di tutta la comunità del Partito Democratico. Per ripristinare il dialogo interno ed esterno, con la comunità; e costruire, insieme il futuro della Basilicata. Il mio scopo è creare un partito più radicato sui territori, che diventi il luogo di costruzione di un nuovo stato sociale e del bene comune. Il mio progetto ambizioso è quello di formulare, nei primi 100 giorni di segreteria, coinvolgendo le risorse lucane più brillanti in linea con la nostra ideologia, un piano strategico per lo sviluppo della Basilicata».
Per essere eletto segretario già oggi sarà necessario ottenere il 50% più uno dei voti; in caso contrario sarà decisiva l’assemblea regionale che sarà composta dai delegati eletti con le primarie.

Didascalia Foto: 
I tre candidati alla segreteria regionale del Pd Santarsiero, Purtusiello e Polese nella nostra redazione per il forum

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?