Salta al contenuto principale

Il ministro Costa in visita a Potenza: «I 5 Stelle per la difesa dell'ambiente»

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il ministro Costa a Potenza con il candidato governatore 5S Mattia
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

POTENZA – In vista delle elezioni regionali del prossimo 24 marzo, per le estrazioni petrolifere in Basilicata, il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, «sposa e condivide il programma ambientale del Movimento cinque stelle e del suo candidato governatore, Antonio Mattia, perché è un programma serio e perché si può portare avanti».

Stamani, a Potenza, a margine di un’iniziativa elettorale, Costa ha inoltre evidenziato che il programma pentastellato «mi consente come Ministro dell’Ambiente anche di sostenerlo: questo è un fatto importante a beneficio ambientale, ovviamente, della Basilicata, intesa come territorio».

Costa ha poi aggiunto che «per le estrazioni petrolifere in Basilicata, la Via (Valutazione di impatto ambientale) è di competenza nazionale, ma guarda caso, è l’unica regione d’Italia in cui l’Aia (Autorizzazione integrata ambientale) non è di competenza nazionale ma è di competenza regionale: mi sembra una cosa che non collima con il diritto di tutela dell’ambiente. Io - ha continuato il ministro - mi prendo l’impegno di portare in Parlamento che se la Via è nazionale anche l’Aia deve essere nazionale».

Durante un incontro con lo stesso Mattia, il candidato governatore ha attaccato quelli che per il ministro sono alleati a Roma: «In Basilicata noi e la Lega non ci azzecchiamo niente! Se non vinciamo noi, i lucani si troveranno un piccolo Berlusconi a governarli».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?