Salta al contenuto principale

Doppia scheda per 207mila lucani: non si vota solo per il parlamento europeo ma anche a Potenza e in altri 53 comuni

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Si vota oggi fino alle 23
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

POTENZA – In Basilicata, oltre che per il Parlamento europeo, oggi si voterà in 54 comuni per eleggere sindaci e consigli comunali (urne aperte dalle 7 alle 23, domani lo spoglio). Dei 54 comuni lucani chiamati al voto, 41 sono in provincia di Potenza - fra i quali il capoluogo di regione, l’unico con oltre 15mila abitanti - e 13 sono in provincia di Matera. In totale, gli elettori lucani che voteranno anche per le elezioni comunali sono 206.815, in 256 sezioni. Nel Potentino, gli elettori per le elezioni comunicali sono 169.005 e voteranno in 205 sezioni. In provincia di Matera, gli elettori per le comunali sono 37.810, in 51 sezioni. 

A Potenza, gli elettori sono 57.914 e voteranno in 77 sezioni: sono cinque i candidati alla carica di sindaco, tutti per la prima volta aspirano alla fascia tricolore. Non si è ricandidato l’uscente Dario De Luca (eletto nel 2014 per la prima volta con una coalizione di centrodestra e civica), in tutto sono 14 le liste a sostegno dei 5 candidati: in ordine alfabetico sono Bianca Andretta per il centrosinistra (+Europa, Pd, la lista Insieme per Bianca che fa riferimento ad Articolo Uno e la civica La Potenza dei cittadini), Marco Falconeri (Movimento 5 Stelle), Giuseppe Ferraro (con la civica Potenza nel cuore), Mario Guarente per il centrodestra (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Idea, Lega, Potenza civica - Guarente Sindaco, Per la città) e Valerio Tramutoli (con il movimento Basilicata possibile e la civica Potenza città giardino). Andretta e Guarente sono consiglieri comunali uscenti. Tramutoli si è candidato anche alle scorse elezioni regionali come presidente con il movimento Basilicata Possibile e in continuità si presenta al Comune.

Alle amministrative di oggi si vota come detto in 54 Comuni lucani, ma il principale test elettorale è proprio il capoluogo, fatta eccezione per il quale la partita si deciderà al primo turno poiché tutti i 53 centri restanti hanno popolazione inferiore ai 15.000 abitanti (la maggior parte ne ha meno di 5mila). In provincia di Potenza si vota in 41 Comuni: oltre al capoluogo, in ordine di popolazione vanno alle urne i cittadini di Venosa, Tito, Picerno, Lagonegro, Marsicovetere, Maratea, Pietragalla, Brienza, Rotonda, Viggiano (il Comune dove ha sede il centro Oli dell’Eni), San Fele, Rivello, Barile, Satriano di Lucania, Chiaromonte, Pescopagano, Laurenzana, Anzi, San Severino Lucano, Roccanova, Nemoli, Spinoso, Sant'Angelo Le Fratte, San Chirico Nuovo, Banzi, Montemurro, Terranova di Pollino, Savoia di Lucania, Rapone, Gallicchio, Brindisi di Montagna, Noepoli, Castelluccio superiore, Castelmezzano, Trivigno, Armento, Missanello, Guardia Perticara, Calvera, San Paolo Albanese (il Comune più piccolo della Basilicata, 260 anime). In provincia di Matera si vota in 13 Comuni: Bernalda, Nova Siri, Tricarico, Pomarico, Rotondella, Miglionico, Valsinni, San Giorgio Lucano, Garaguso, Gorgoglione, Calciano, Craco e Cirigliano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?