X
<
>

Una delle abitazioni prese di mira. Qui i ladri sono dovuti scappare

Tempo di lettura 2 Minuti

MELANDRO – Ladri in azione nella serata di sabato a Tito, Satriano di Lucania e Vietri di Potenza. Tre i furti messi a segno, mentre altrettanto tentativi non sono andati a buon fine. In alcune occasioni, come capitato in territorio vietrese dove hanno tentato il furto, sono riusciti ad entrare (per poi scappare via) arrampicandosi tramite alcune tubature e sostenendosi alle ringhiere.

Episodi che si sono verificati dalle ore 19:00 alle ore 20:30 circa. A Tito due i furti andati a buon fine. Il primo in via Vittorio Emanuele, dove poco dopo le ore 19:00 il proprietario è uscito e i ladri sono entrati da una porta posta sul retro dell’abitazione. Dall’interno sono riusciti ad asportare solo alcuni orologi ed oggetti non di grande valore.

Mentre in una casa vicina, situata in contrada Botte, i ladri hanno asportato oro ed oggetti preziosi. A Satriano di Lucania, invece, i ladri sono riusciti ad entrare in una abitazione situata in contrada Brulli, approfittando dell’assenza dei proprietari e riuscendo ad asportare oggetti di valore. Mentre per il rientro dei proprietari, non sono riusciti a mettere a segno un altro frutto in contrada Isca, ai confini con il territorio di Sant’Angelo Le Fratte.

A Vietri di Potenza un tentativo di furto rocambolesco, con i ladri che sono entrati in un appartamento situato al secondo piano di una palazzina nel rione Campo Sportivo, arrampicandosi dai tubi e sostenendosi dalle ringhiere. Ma una volta entrati dopo aver forzato il balcone, sono dovuto scappare via visto che i proprietari al piano di sotto si sono accorti della loro presenza.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA