X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Domani nel capoluogo tutte le scuole di ordine e grado saranno chiuse. Lo ha deciso il sindaco di Potenza. Mario Guarente, in vista dell’ondata di maltempo prevista dalla Protezione civile. Il primo cittadino del capoluogo ha anche deciso la chiusura degli asili nido e la sospensione della didattica distanza. Sospensione della didattica a distanza dovuta al fatto che comunque gli insegnanti sono tenuti a presentarsi nelle proprie scuole. E visto che sono previste nevicate anche abbondanti e temperature molto basse – con la neve e la basse temperature anche il sale non servirebbe contro il ghiaccio – il primo cittadino ha deciso di chiudere tutto proprio per evitare qualsiasi problema o disagio. L’amministrazione comunale e l’Acta in ogni caso sono già pronte. I mezzi spazzaneve e spargisale, come accaduto già in occasione della nevicata dello scorso 17 gennaio, sono pronti a entrare in azione da subito. Le precipitazioni previste dovrebbero essere abbondati e questo comunque qualche disagio lo potrebbe comportare come accade soprattutto alle prime luci dell’alba o di notte quando gela.

A causa delle avverse condizioni meteo, domani, sabato 13 febbraio, a San Severino Lucano le scuole saranno chiuse: a disporlo con propria ordinanza il sindaco Fiore. Anche il sindaco del Comune di Tito, Graziano Scavone, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale per la giornata di domani a causa delle previsioni di copiose nevicate e temperature sotto lo zero che potrebbero determinare la formazione di ghiaccio sulle strade con i connessi rischi per la circolazione stradale.

Ma il maltempo di questi giorni ha indotto diversi altri sindaci della provincia a chiudere le scuole: i comuni interessati sono Palazzo San Gervasio, Pignola, Ruoti, Bella, Sant’Angelo Le Fratte, Sasso di Castalda, Acerenza, Anzi, Pescopagano, Forenza, Melfi, Calvello, Marsicovetere e Marsico Nuovo (liceo scientifico Peano e istituto comprensivo Croce).

A Maratea e a Policoro, invece, lo stop è stato stabilito negli scorsi giorni per esigenze di contenimento del Covid-19 a causa di casi di positività nelle scuole o nella popolazione residente.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares