X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Sarà effettuata questa mattina la nuova batteria di tamponi per tutti gli ospiti e gli operatori del centro di riabilitazione per persone con disabilità dei padri Trinitari di Venosa.
L’esito dei test è particolarmente atteso anche per il prosieguo delle attività delle struttura, dopo la quarantena scattata per diversi degli operatori in servizio a causa dei contatti avuti con i positivi nei giorni precedenti alla scoperta dell’estensione del focolaio.


Dall’allarme scattato a fine agosto, infatti, è salito rapidamente a 52 il numero degli infetti: 48 ospiti su circa un centinaio di “residenziali” e 4 operatori. Ma a questi ne andrebbero aggiunti 9 che venerdì sono risultati positivi ai test rapidi. In caso di negatività acclarata, quindi, gli operatori rimasti in quarantena negli ultimi giorni potranno tornare al lavoro. Se invece i test dovessero accertare, come si pensa, un numero di ulteriori contagi, allora è probabile che per “alleggerire” le problematiche gestionali della struttura, ormai a corto di personale, altri ospiti possano essere trasferiti nel vicino presidio ospedaliero distrettuale. Lì dove un reparto covid era stato allestito durante il picco primaverile di contagi ed è stato riaperto nei giorni scorsi proprio per accogliere una prima quindicina di persone provenienti dal centro dei Padri Trinitari.


Da notare, ad ogni modo, resta la circostanza che al di là delle problematiche gestionali il focolaio di contagio non sembra aver avuto, almeno per ora, gravi ripercussioni dal punto di vista sanitario. Con i positivi, a quanto pare tutti vaccinati, che resterebbero in massima parte asintomatici e in buone condizioni generali di salute.


Intanto sul fronte epidemiologico, gli ultimi dati diffusi dalla task force indicano una tendenza tutto sommato stabile nei contagi, con 40 nuovi casi scoperti su 791 tamponi processati nelle 24 ore precedenti.
Con 21 guarigioni accertate e la conta dei morti tra i residenti ferma a 578, quindi, il numero dei lucani tuttora positivi al covid 19 è salito a 1.387, appena 42 in più di 7 giorni fa 1.345. Sono saliti da 43 a 48 in 24 ore, invece, i ricoverati negli ospedali covid lucani, di cui 3 in terapia intensiva a Potenza (domenica scorsa i ricoverati erano 47 ma le terapie intensive erano vuote).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA