X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

MELFI – Individuato il conducente dell’auto ritenuto responsabile dell’incidente.

Il ragazzo (appartenente a una famiglia molto stimata a Melfi) è scappato e fermato in Germania in una città a pochi chilometri da Monaco di Baviera. Il giovane melfitano è sotto la custodia degli agenti tedeschi e in attesa delle pratiche burocratiche per il rientro in Italia. Al momento del controllo era in stato di ebrezza.

Gli agenti del commissariato di Melfi e dei carabinieri della locale compagnia nelle ore successive l’incidente hanno ascoltato diversi testimoni ma anche alcuni familiari del giovane. Non solo. Sarebbero state visionate anche diverse telecamere di sorveglianza attorno all’area dell’incidente. Grazie proprio alle telecamere – in particolare quelle della casema dei carabinieri – gli agenti si sono messi alla ricerca di un ragazzo che guidava una Peugeout grigia.

L’episodio di giovedì ha lasciato sgomenta l’intera comunità. Da quanto si è potuto apprendere i bambini stanno bene e non sono in pericolo di vita. La tredicenne ha riportato una ferita alla spalla ed è in cura presso l’ospedale di Melfi. Un po’ più grave l’altro bambino (il fratellino di 6 anni) che presenterebbe una frattura scomposta al femore, ma anche un trauma cranico tant’è che è stato trasportato a Napoli al Santobono dove dovrebbe essere operato. L’incidente è avvenuto intorno alle 17 di giovedì.


COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA