X
<
>

Una corsia d'ospedale

Tempo di lettura < 1 minuto

Era in servizio 5 giorni al mese

POTENZA – Accumulava i permessi previsti dalla legge 104 per l’assistenza al genitore disabile, aggiungendo anche qualche giorno di malattia, per lavorare in un istituto sanitario privato a Bologna. Per questo la Guardia di finanza ha denunciato un infermiere dell’Azienda sanitaria locale di Potenza, in servizio nella sede di Lauria (Potenza).

L’uomo, secondo quanto è emerso dalle indagini delle Fiamme gialle, non aveva nessuna autorizzazione a esercitare la professione a Bologna, e dal 2011 accumulava permessi e malattie per lavorare cinque giorni al mese nella struttura privata.

In cinque anni i compensi indebitamente percepiti ammonterebbero a circa 113 mila euro e dalle verifiche fiscali l’uomo sarebbe anche un evasore totale: pertanto il danno erariale segnalato all’Agenzia delle entrate sarebbe, complessivamente, di 220 mila euro.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA