X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

L’associazione del capoluogo esulta per l’«importante risultato che prevede anche la rateizzazione del debito senza interessi»

POTENZA – Federconsumatori informa che nei mesi scorsi ad un modesto condominio di Potenza è stata notificata da parte di Eni una fattura per consumo e conguaglio di gas di € 77.351,73. Il condominio principalmente è composto da pensionati e operai.

«E’ facile – si legge in una nota dell’associazione consumatori – comprendere come la rilevanza della fattura abbia determinato nei nuclei familiari stati d’ansia e di apprensione stante la grave situazione economica che interessa tantissime famiglie». La Federconsumatori di Potenza informa che «nel prendere in carico tale fattura e nel rilevare delle incongruenze ha avviato con Eni un confronto utilizzando l’istituto della conciliazione».

Al termine del procedimento «che si è rilevato utilissimo la fattura iniziale di € 77.351,73 è stata ridotta di €.14,815,33. Grande è la soddisfazione della Federconsumatori di aver ridato serenità a tante famiglie e di aver conseguito un così importante risultato che prevede anche la rateizzazione del debito senza interessi».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares