X
<
>

Il taglio del nastro della nuova strada

Tempo di lettura 2 Minuti

Un collegamento lungo tre chilometri dopo lavori finanziati da Anas e Regione

POTENZA – E’ stato aperto al traffico il primo lotto, di circa 3 chilometri, della strada di collegamento tra la statale 585 “Fondovalle del Noce” e Lauria (Potenza): l’infrastruttura è stata presentata oggi nel corso di una cerimonia a cui ha partecipato il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, il Capo Compartimento Anas, Francesco Caporaso e il sindaco, Angelo Lamboglia.

Il collegamento riguarda il tratto dallo svincolo della statale 585 all’innesto con la viabilità comunale di Lauria: sono state realizzate due corsie della larghezza di 3,5 metri, e da due banchine laterali da 1,25 metri ciascuna, per una larghezza complessiva di 9,5 metri. In alcuni tratti a forte pendenza sono presenti allargamenti con l’inserimento di una corsia per i mezzi pesanti di tre metri, che porta la piattaforma stradale a 12,5 metri.

I lavori, è scritto nella nota, sono stati finanziati dall’Anas e dalla Regione Basilicata attraverso i fondi dell’Accordo di Programma Quadro stipulato tra i Ministeri dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture, della Regione e dell’Anas nel 2014 (Piano per il Sud) e hanno riguardato il completamento delle opere parzialmente eseguite durante i precedenti appalti, e sono consistiti nella realizzazione di opere di sostegno del corpo stradale e di opere di finitura, pavimentazioni, e barriere di sicurezza, con un costo di 5,2 milioni di euro.

Per consentire la completa apertura al traffico dell’arteria stradale, è stato previsto, con altri appalti, il ripristino di alcune opere che avevano subito danneggiamenti «nel corso degli anni di fermo cantiere, oltre a ulteriori interventi di manutenzione straordinaria di opere preesistenti per un importo di circa due milioni di euro». Questi interventi di manutenzione straordinaria (in corso di appalto o già appaltati, la cui conclusione dei lavori è prevista per la prossima estate) riguardano i viadotti “Fiumicello” e “Marcellino”, le barriere del viadotto “Noce” e la pavimentazione dello svincolo con la strada statale 585. L’esecuzione di queste opere «non comporterà comunque l’interruzione della circolazione, ma verrà adottato temporaneamente un provvedimento di limitazione di portata sull’intero Lotto ed un abbassamento del limite velocità nel primo chilometro».

Sono inoltre previsti ulteriori interventi per circa due milioni di euro.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA