X
<
>

Condividi:

Un 25enne di Rionero minacciava una donna chiedendo insistentemente del denaro prima al figlio poi a lei per un inesistente credito di droga

RIONERO IN VULTURE (PZ) – Un uomo di 25 anni, con precedenti di polizia, è stato arrestato a Rionero in Vulture (Potenza) dai Carabinieri, con le accuse di tentata estorsione e violenza sessuale ai danni di una donna. I fatti risalgono alla primavera del 2016, quando l’uomo – che ora è agli arresti domiciliari su disposizione del gip presso il Tribunale di Potenza – cominciò a vantare un credito inesistente da un coetaneo al quale diceva di aver venduto della droga. Le stesse minacce sono state rivolte anche alla madre, che era intervenuta per difendere il figlio dalle pretese del sedicente creditore.

Non essendo riuscito ad ottenere il denaro, l’uomo ha progressivamente aumentato le sue minacce, diventate «sempre più pressanti ed opprimenti»: alla fine, in un’occasione, ha costretto il coetaneo ad allontanarsi da casa e ne ha approfittato per obbligare la madre a subire la violenza sessuale, minacciandola di «ulteriori ripercussioni». Le indagini dei Carabinieri hanno portato all’arresto dell’uomo.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA