All'opera polizia e carabinieri in due distinti interventi

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Ai domiciliari un 19enne di Paterno e un 53enne di Atella

POTENZA – Il gip presso il Tribunale di Potenza ha convalidato gli arresti domiciliari a carico di un giovane di 19 anni – arrestato a Paterno dalla Polizia per detenzione di droga – e gli ha imposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. In casa del giovane gli agenti della sezione antidroga della squadra mobile di Potenza hanno trovato 91 grammi di marijuana, custodita, «anche per qualità», in vari contenitori, oltre a banconote di piccolo taglio. In un armadio, inoltre, è stato scoperto un impianto – realizzato artigianalmente – per coltivare ed essiccare la cannabis.

Sempre nel Potentino, un uomo di 53 anni è stato posto agli arresti domiciliari dai Carabinieri: è accaduto ad Atella, l’uomo  è l’accusato di spaccio di droga. Il 53enne, che ha precedenti di polizia, è stato trovato in possesso di 40 grammi di hascisc già divisi in dosi più piccole: i Carabinieri hanno trovato la droga dopo aver notato il comportamento dell’uomo nel centro storico del paese e averlo perquisito. Oltre alla droga l’uomo aveva anche 90 euro in banconote di piccolo taglio, considerate provento dello spaccio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •