X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Perquisizioni dei carabinieri in un casolare di San Fele: le accuse di detenzione abusiva di armi e munizioni e detenzione illegale di armi clandestine

SAN FELE (PZ) – Con le accuse di detenzione abusiva di armi e munizioni e detenzione illegale di armi clandestine, a San Fele (Potenza) un anziano di 89 anni è stato denunciato dai Carabinieri.
    Durante una perquisizione nel casolare rurale dove vive l’anziano, che ha “numerosi precedenti”, i militari dell’Arma hanno scoperto un fucile doppietta con il numero di matricola cancellato, un fucile monocanna risultato rubato, una pistola scacciacani e oltre 150 cartucce di diversi calibri. Le armi e le munizioni erano state occultate nei pressi del casolare, tra cumuli di fieno e rocce. In precedenza, nei confronti dell’anziano erano stati emessi diversi provvedimenti di divieto di detenere armi e di conseguire il porto d’armi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares