Tempo di lettura < 1 minuto

di GIANFRANCO AURILIO
CASTELLUCCIO INFERIORE (POTENZA) – Un furto in banca con l’utilizzo addirittura dell’esplosivo, è quanto si è verificato nella notte tra venerdì e sabato scorso a Castelluccio Inferiore.
L’obiettivo dei malviventi era la filiale locale della Banca Popolare di Bari.
Da una prima ricostruzione, i ladri, che pare fossero in quattro, si sono serviti di un mezzo fermo nel parcheggio della vicina Centrale del Mercure e, dopo averlo rubato, lo hanno usato come “ariete” per sfondare una vetrata, dopodiché hanno fatto esplodere le cariche per scassinare e svaligiare il bancomat della banca per poi darsi alla fuga.
I carabinieri, dopo aver fatto tutti gli opportuni rilievi, stanno indagando su quanto accaduto ma la dinamica del furto ha trovato conferme.
Nella zona, sempre molto tranquilla, la notizia ha lasciato gli abitanti davvero di stucco anche perché, eccetto i soliti casi di topi d’appartamento, andando indietro anche di qualche anno non si ricordano episodi del genere e, men che meno, con l’impiego dell’esplosivo. Lo scorso 27 settembre a Picerno una banda fece esplodere il bancomat della Popolare di Bari ma il colpo fallì e i ladri si diedero alla fuga lasciando sul posto un auto che era stata rubata in precedenza a Potenza.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •