X
<
>

I lavori quasi conclusi in piazza Albino Pierro

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Il taglio del nastro, stando a quanto comunicato nel corso della conferenza stampa del luglio 2020, era previsto per la fine dello scorso. Invece i lavori si sono protratti per qualche altro mese. Sembra comunque che gli interventi in piazza Albino Pierro stiano giungendo al termine. «Stiamo installando il manto erboso – ha detto raggiunto telefonicamente il vicesindaco Antonio Vigilante – una volta terminata questa operazione, basterà attendere qualche altra settimana in modo da permettere che l’erba attecchisca e poi possiamo inaugurarlo».

L’assessore ai Lavori pubblici non si sbilancia ma crede che ci vorrà almeno un altro mese e mezzo. Come era stato detto nel corso della conferenza stampa il nuovo spazio che presterà particolare attenzione alla disabilità ed alla socialità dei bambini. Oltre al campetto di calcio saranno presenti giochi per bambini normodotati e disabili. Il progetto presentato che servirà prima di tutto le 240 famiglie residenti in piazza Pierro nasce dallo stralcio di un precedente progetto e «da un’interlocuzione proficua – dissero lo stesso Vigilante e il sindaco Guarente in sede di conferenza stampa di presentazione – con la cooperativa che realizzerà l’intervento e che ha deciso di dare un ulteriore contributo economico», per dare una definizione «a un iter che andava avanti da anni assicurando le opere che si attendevano da tempo».

Ma il mese di giugno consegnerà alla città anche un altro parco: quello dei 131 Comuni. Anche qui infatti sono in corso le operazioni per installare il manto erboso. Sono state posizionate intanto le 131 mattonelle in terracotta, dopo essere state posate a terra, serviranno per dare vita al “Gioco dell’oca” – con l’obiettivo che il percorso assuma anche una valenza culturale al fine di scoprire, o riscoprire, peculiarità dei comuni lucani che magari non tutti conoscono. Il “Gioco dell’oca” si svilupperà tra l’area giochi per bambini e i percorsi salute per gli amanti dello sport.

Non solo. Sarà realizzato anche un tabellone dove saranno riportate tutte le informazioni essenziali relative al “simbolo” scelto da ciascun Comune lucano. Giova infine ricordare che il 50 per cento del “Parco dei Comuni” avrà una superficie interamente verde.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA