X

Andrea Mera e Anna Michela Vertone

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Intenso incontro presso la direzione generale del San Carlo di Potenza tra i vertici aziendali, dirigenti ed operatori del Reparto Malattie infettive, con il maresciallo dei carabinieri Andrea Mera vicecomandante della stazione di Pietragalla e sua moglie l’avvocato Anna Michela Vertone che hanno donato al reparto, con un gesto di grande generosità, un ecografo portatile. «La pandemia Covid-19, come una grande guerra è arrivata ed ha messo a dura prova forze fisiche, sanità, affetti, rapporti sociali, coscienze. Tutto un popolo è chiamato a lottare, nelle forme e nelle possibilità di ognuno, senza distinzione fra gli eroi della prima linea e i combattenti delle retrovie.

E se fra i primi scorrono sotto i nostri occhi immagini di coraggio, di abnegazione e di dolore, fra la gente seria che sta a casa parte una gara di amore e solidarietà», affermano i medici e gli infermieri del reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Carlo ringraziando i due coniugi per la donazione. «Fra le tante storie, degne della penna di De Amicis» i medici del e gli operatori del San Carlo segnalano quella di Andrea e Anna Michela. «I due coniugi venuti conoscenza che nel Reparto di Malattie Infettive, strapieno di pazienti Covid, servirebbe un ecografo portatile e, anche se il suo costo è pari a quello di una utilitaria, decidono di acquistarlo e lo donano con cristallino e disinteressato altruismo». «Vi siamo grati, Andrea ed Anna Michela, ed ogni volta che adopereremo questa per noi preziosa apparecchiatura, il nostro pensiero correrà a voi e alla generosità della vostra famiglia», concludono i medi e gli operatori.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares