X

L'ospedale San Carlo di Potenza

Tempo di lettura < 1 minuto

POTENZA – Un uomo di 77 anni, Gerardo Giano, è morto nella serata di ieri all’ospedale «San Carlo» di Potenza ed è risultato positivo al test del coronavirus: è la prima persona a morire in Basilicata dall’inizio dell’epidemia da mettere direttamente in relazione al covid-19.

Giano, residente a Marsicovetere, era un volto conosciuto e amato, soprattutto nella frazione di Villa d’Agri, dove risiedeva da anni: e oggi tutta la comunità piange “maestro Gerardino”, figura di riferimento delle scuole elementari. Lascia la moglie, Enrichetta, anche lei insegnante, e tre figli: Amedeo, Erminio ed Antonia. Il sindaco Marco Zipparri parla di un “pezzo di storia” di Villa d’Agri: Giano fu uno dei primi, con la sua famiglia, a scegliere quella frazione per residenza.

L’uomo è giunto già in gravi condizioni al pronto soccorso dell’ospedale di Potenza. Le gravi difficoltà respiratorie di cui soffriva hanno consigliato ai medici, mentre intervenivano, di effettuare il test per il covid-19, dopo aver avviato il paziente lungo il percorso «protetto» già pronto.

Le condizioni dell’uomo, però sono ulteriormente peggiorate, portandolo alla morte. Il test ha poi rivelato che era positivo al coronavirus.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares