X
<
>

Una fiammata anomala al Cova

Tempo di lettura < 1 minuto

POTENZA – Un guasto ad un compressore ha provocato oggi una fiammata anomala dalla torcia di sicurezza del centro oli della Val d’Agri (Cova) dell’Eni a Viggiano, in provincia di Potenza. L’Eni ha inviato al dipartimento regionale all’ambiente ed energia una nota ufficiale per comunicare questa fiammata anomala, spiegando che l’episodio è dovuto alla rottura di un compressore, riservandosi di inoltrare una dettagliata relazione sulle cause dell’evento. L’Arpab sta già procedendo a verificare se ci sono state immissioni di sostanze pericolose nell’ambiente.

“Rispetto a quanto avvenuto nel recente passato, ultimo caso simile è avvenuto il 17 dicembre scorso che ha comportato una diffida e una sanzione nei confronti di Eni – commenta l’assessore Gianni Rosa – prendiamo atto di un mutato approccio nel rapporto con la Regione Basilicata. E’ necessaria una collaborazione leale e costruttiva. La salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente sono prioritari. Su questo la giunta Bardi non transige”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares