Tempo di lettura < 1 minuto

Camera di Commercio: diminuzione in linea con il resto della Basilicata, dove rispetto ai primi 3 mesi del 2015 si è registrato il -30%

POTENZA – Nel primo trimestre 2016 in provincia di Potenza «gli assegni protestati sono stati 96, per un importo medio di poco superiore ai cinquemila euro; 812 le cambiali, di importo medio intorno ai 950 euro: lo ha reso noto la Camera di commercio di Potenza, rilevando che i dati sono in calo, secondo il Registro informatico dei protesti. Secondo l’ente camerale, la diminuzione è «in linea rispetto a tutto il territorio della Basilicata, in cui tra il primo trimestre del 2015 e l’analogo periodo del 2016 si sono registrati diminuzioni intorno al 30 per cento». 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •