X

Il tempietto di San Gerardo portato davanti al San Carlo (FOTO MATTIACCI)

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – I figuranti che ieri mattina hanno sfilato a ritmo di tamburi per il centro storico, hanno, per poco più di un’ora, immerso la città in un’atmosfera di festa. Purtroppo era una “scena” costruita ad hoc per esigenze televisive. Il 31 maggio, infatti, andrà in onda uno speciale nel programma Linea Verde (trasmissione di Rai 1). Quest’anno i festeggiamenti di San Gerardo non ci saranno.

Ma i “Portatori” la storica associazione potentina, ha comunque voluto dare un segno della presenza del Santo potentino. Con una semplice cerimonia, ieri mattina è stato posizionato il tempietto che riporta l’effige di San Gerardo e che viene portato in spalla durante la Parata dei turchi, davanti all’ospedale San Carlo. Non solo per ricordare che siamo nella settimana che porta alla festa del Santo «ma soprattutto – ci ha spiegato Gennaro Favale, presidente dell’associazione de “I portatori” – è il nostro modo di dire “grazie” a tutto il personale sanitario e di dare coraggio a tutti coloro che soffrono in questi mesi così difficili».

La cerimonia di ieri mattina ha visto anche la presenza del sindaco di Potenza Mario Guarente, del Presidente del Consiglio Francesco Cannizzaro e del direttore generale dell’azienda ospedaliera Massimo Barresi. I “Portatori del Santo” nonostante la pandemia hanno comunque organizzato delle piccole iniziative. Prima di tutto con la scuola. Il fumetto sul Santo quest’anno è stato reso in formato digitale e quindi scaricabile dagli studenti. Inoltre è stato prodotto un video che verrà fatto vedere agli alunni delle scuole durante le lezioni on line. Infine sono stati esposti dai negozi del centro storico alcuni dei vestiti più belli indossati durante la storica parata dei turchi. Da un punto di vista religioso ovviamente non ci sarà la tradizionale processione. La statua di San Gerardo venerdì mattina sarà portata in peregrinatio davanti all’ospedale San Carlo e forse anche all’interno del carcere.

Sabato, giorno di San Gerardo, sono previste diverse messe. L’orario per quelle di mattina sono: 7.30, 9, 10.30, 12. Nel pomeriggio è prevista una ulteriore celebrazione eucaristica che, tempo permettendo si terrà in piazza prefettura. Il prefetto ha dato il nulla osta e in questi giorni si organizzerà il tutto tenendo presenti le norme di sicurezza. In caso di cattivo tempo questa messa sarà celebrata in cattedrale con il numero di persone previste dalle norme di sicurezza.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares