X
<
>

Rocco Scotellaro e Leonardo Sinisgalli

Tempo di lettura < 1 minuto

Appuntamenti venerdì 27 ottobre a Potenza e Montemurro

POTENZA – I versi di Rocco Scotellaro (poeta e uomo politico nato a Tricarico nel 1923 e morto a Portici appena 30enne a causa di un infarto) in musica per raccontare il genio dell’intellettuale lucano, e soprattutto uno spaccato di quella vita contadina e meridionale – vissuta a cavallo della seconda guerra mondiale – che rappresenta il pilastro della sua poetica: è l’iniziativa organizzata dal Conservatorio “Gesualdo da Venosa” di Potenza, dove venerdì 27 ottobre è previsto un concerto con voce narrante.

 Ma la Basilicata in questi giorni celebra anche un altro suo figlio importante: è un viaggio all’insegna dell’incontro fra le discipline nel nome del poeta delle due Muse: così la Fondazione Leonardo Sinisgalli presenta la sesta edizione del “Furor Sinisgalli”. Il programma del 2017, realizzato nell’ambito del palinsesto Acamm, la rete dei musei e delle biblioteche di Aliano, Castronuovo, Montemurro e Moliterno, “si snoda – è annunciato in un comunicato – fra ottobre e novembre attraverso sette appuntamenti ospitati fra Montemurro e Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, per parlare di natura, letteratura, matematica, cinema, poesia, design, grafica, architettura, arte. Si comincia il 27 ottobre alle ore 18 presso la Casa delle Muse di Sinisgalli, a Montemurro (Potenza), con la presentazione del libro di Rocco De Rosa, «Storie di parchi, Viaggio nell’Appennino lucano, nel Cilento e nel Pollino» (Rubbettino, Soveria Mannelli 2017).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares