X
<
>

Il vicepresidente Fontana con, a destra, Nicolò Gigli

Tempo di lettura 2 Minuti

POTENZA – Nicolò Gigli si è già allenato con il Potenza. ieri era giorno di partitella e il centrale è stato schierato da Capuano già nella formazione titolare, in un terzetto con Di Somma e Conson.

Gigli è molto dotato fisicamente, ha grande tempismo ed è bravo nei colpi di testa. E’ un giocatore sul quale Capuano garantisce personalmente nonostante non sia molto veloce, ma a detta del tecnico “ha grande lettura delle giocate”. Un po’ come dire che non deve lavorare più di tanto per farlo inserire nei meccanismi della retroguardia potentina.

Reparto che, inevitabilmente, viste le carenze denunciate per gran parte del girone di andata, deve essere ancora rinforzato.

La questione-Sepe tarda a venire a soluzione, nonostante la buone sensazioni che in società ci sono. Il problema è che il Nardò si è impuntato con il ragazzo e lo tiene ancora legato a sè, pur avendolo messo fuori rosa. Servirà molta diplomazia e anche qualche euro per far sì che Sepe possa ritornare a Potenza. Con Raffaele molto spesso Sepe giocò da quinto di centrocampo a sinistra, al posto di Panico, e stando le cose come le abbiamo descritte ieri, sarebbe la soluzione ideale proprio per sostituire il calciatore under che ha deciso di non rinnovare con il Potenza.

Ecco perchè serve un altro difensore per completare il pacchetto dei tre centrali, oltre a quelli già in organico. I nomi al momento sono sempre gli stessi, ossia quelli di Giosa e di Sales del Monopoli, non ha trovato riscontri la voce riguardante Galdan dell’Arezzo.

Radiomercato, al contrario, impazza sui nomi possibili delle uscite da Potenza: a quello di Ricci che si vorrebbe vicino al Taranto o al Monopoli, si è aggiunto quello di Iuliano (Pro Vercelli più che Turris) e quello di Viteritti, per il quale pare ci sia un interessamento del Bisceglie.

NOTIZIARIO – La brutta notizia è di carattere fisico: si è fermato Zampa. Il centrocampista, in un contrasto di gioco, ha rimediato una frattura al quarto e quinto dito del piede destro. Impossibile vederlo in campo contro la Paganese. Almeno per una decina di giorni deve fermarsi, e per fortuna il Potenza dopo l’impegno di domenica 10 con i salernitani, ritornerà in campo sabato 23 a Catanzaro, dovendo osservare il turno di riposo il 17. Ieri Capuano ha provato, quindi, un pacchetto mediano con Bucolo, Coppola e Ricci, con Coccia e sinistra e Viteritti a destra. Buone indicazioni dal lavoro che hanno svolto i due attaccanti Salvemini e Cianci, schierati in attacco in una formazione senza under.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares