X
<
>

Condividi:

Da quest’anno la misura riguarda anche i licei e gli istituti musicali “Stigliani” di Matera, “Pitagora” di Montalbano Ionico (Matera), “Orazio Flacco” e l’istituto statale d’Arte di Potenza

POTENZA – Dal prossimo 20 aprile gli allievi dei Conservatori della Basilicata potranno utilizzare il «Bonus Stradivari» per l’acquisto di uno strumento musicale: il Bonus prevede la concessione di un contributo «una tantum» pari al 65% del prezzo finale, e per un massimo di 2.500 euro, «per l’acquisto – è scritto in una nota – di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi».

Si tratta della seconda edizione del progetto, proposto lo scorso anno dal deputato di Ap-Ncd, Raffaello Vignali, riconfermato anche per il 2017.

Per gli studenti della Basilicata la misura riguarderà i Conservatori di Potenza e Matera e, da quest’anno, i licei e gli istituti musicali “Stigliani» di Matera, «Pitagora» di Montalbano Ionico (Matera), “Orazio Flacco» e l’istituto statale d’Arte di Potenza.

«Come già nel 2016 – ha spiegato Vignali – il bonus, sarà utilizzato dagli studenti nella forma di uno sconto sul prezzo di acquisto, dietro presentazione di un certificato rilasciato dall’istituto di appartenenza, il cui valore verrà recuperato da produttori e rivenditori con un credito di imposta sulle tasse da versare allo Stato, quindi senza anticipi da parte dello studente. Un sistema veloce e trasparente che premia gli studenti e sosterrà tante imprese artigiane del settore. Infatti i 15 milioni di euro del plafond disponibile contribuiscono alla crescita del fatturato degli strumenti musicale per oltre il 5%». 

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA