Tempo di lettura < 1 minuto

 

Centoventi secondi prima di salire in camera e prepararsi. 

Arisa, pochi minuti fa a Matera prima del suo concerto presso il Castello Tramontano. L’abbiamo intercettata all’ingresso dell’hotel, cappellino arancione, magliettina a righe e gonna a quadri. Portamento deciso, team cordiale.

Arisa, la scaletta per questo concerto? 

«Mah…cosa dire, partiremo con i botti poi una parte di respiro e chiuderemo in gran … gran voce». 

Cambiamento di look. Si dice che le donne cambino per uno scossone nella vita? 

«Così. Nente di che. Sono solo fatti miei..(sorride)».

Per cambiare? Ma si dai! 

Quanta lucanità c’è in ogni tua nota? 

«Tutto . Tutto è lucano in me». 

Nella playlist dei tuoi valori in quale posizione il valore della famiglia? 

«Abbastanza alta». 

Un saluto ai lettori de “Il Quotidiano della Basilicata” ? 

«Vi saluto, arrivederci e a rileggerci».

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •