Salta al contenuto principale

La Bohème in piazza a Potenza
Il festival della lirica in città

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

Il prossimo 9 settembre, piazza Mario Pagano, nel cuore del centro storico di Potenza, si trasformerà in un grande teatro per ospitare la rappresentazione de «La Bohème».

L’annuncio è stato dato oggi, nella Sala dell’Arco del Municipio, durante la conferenza stampa di presentazione del concorso lirico «Opera Live competition», cominciato ieri e che si concluderà sabato 11 luglio con «La Finale» nel teatro Stabile.

Il giorno dopo, domenica 12 luglio - è stato spiegato ai giornalisti - la manifestazione canora si sposterà a Guardia Perticara (Potenza) per il «Gran Galà» in programma nella Chiesa madre della cittadina lucana.

Per il concorso canoro (il presidente della giuria è il maestro Nicola Martinucci), sono giunti a Potenza oltre 50 cantanti provenienti da diverse nazioni, tra cui Usa, Russia, Cina, Giappone, Germania, Inghilterra, Messico e Portorico.

Nel corso della conferenza stampa il maestro lucano Pasquale Menchise e gli altri promotori hanno sottolineato che il concorso, «sostenuto dalla compagnia petrolifera Total», è stato bandito dall’Orchestra sinfonica lucana e dalla Cialm (Teatro lirico italiano - Cooperativa italiana attività liriche Musicali) e che «i vincitori otterranno ruoli per "La Boheme" e il "Don Giovanni". Con questo concorso - hanno aggiunto - cominciamo un progetto triennale attraverso il quale vorremmo far diventare la città di Potenza un polo lirico in grado di accogliere cantanti e produzioni».

Alla conferenza stampa ha partecipato anche il sindaco di Potenza, Dario De Luca: «È - ha detto il primo cittadino - un’iniziativa pregevole, da portare avanti, chiunque sia alla guida dell’amministrazione, anche nei prossimi anni, e che dà sicuramente lustro alla nostra città e al nostro teatro. Lo Stabile - ha proseguito - è un gioiello, però un gioiello ancora "in cerca di autore" che deve trovare la sua configurazione definitiva». (ANSA).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?