Salta al contenuto principale

MIOTT, si parte il 26 settembre
Tre date di eventi in piazza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Non una notte bianca, ma tre date: 26 settembre – 3 e 31 ottobre 2015, in cui Matera e i materani tutti concorrono a rispondere alla domanda: Where is Matera?

L’iniziativa, nata da un’idea del sindaco Raffaello De Ruggieri e recepita dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Matera, intende proporre una nuova modalità di gestione degli eventi: collegiale e condivisa cui partecipano attivamente creativi, professionisti della comunicazione, imprese, operatori economici, artigiani e quanti promuovono, organizzano e coordinano attività culturali in città.

Un itinerario che, a piazza Mulino, diverrà - a ottobre - piena integrazione.

Scelta con la consulenza di un’associazione nazionale per i diritti dei diversamente abili, piazza Mulino sarà destinata alle esibizioni delle scuole di ballo cittadine che condivideranno lo spazio con l’associazione Genitori H24 che presenta il tango in carrozzina e le esibizioni di altri ballerini diversamente abili.

L’idea di base è rispondere alla domanda: Where is Matera? Per gli organizzatori: Matera Is On The Table (MIOTT). Matera è sul tavolo, Matera è chi opera in città.

MIOTT, nel primo appuntamento de 26 settembre, deve essere considerata una startup di un progetto complessivo di arrivo al 2019 con nuove competenze che devono essere patrimonio di tutti.

La programmazione – hanno spiegato gli organizzatori – che andrà avanti per le prossime settimane ha recuperato risorse non spese, per 47.000 euro, dei Fondi europei di sviluppo regionali (Fesr)in scadenza al 31 dicembre 2015.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?