Salta al contenuto principale

Musica e Gospel
in sette tappe

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

VENOSA – Sono sette le tappe della quarta edizione del Basilicata Gospel Festival, la rassegna di concerti organizzata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” di Venosa, che da ieri e fino al 3 gennaio 2016 coinvolgerà sei comuni lucani e uno calabrese, portando l’energia e la carica emotiva di alcune tra le migliori voci della musica gospel afro-americana. Protagonista della quarta edizione del Basilicata Gospel Festival sarà il gruppo Anointed. Nato nel 2012, il Basilicata Gospel Festival, la cui direzione artistica è nuovamente affidata alla Artistica Management di Pasquale Cappiello, è un grande evento di carattere internazionale che si propone di favorire la crescita culturale della comunità e di contribuire alla promozione del turismo anche durante il periodo invernale, coinvolgendo i borghi più belli del territorio. La musica gospel, che affonda le sue radici nei canti degli schiavi di colore impiegati nei campi di cotone del Sud degli Stati Uniti, mescola i suoni e i ritmi africani con le melodie dei canti ecclesiastici protestanti e con la musica profana suonata nei cabaret a partire dagli anni Venti del Novecento. Dopo la tappa di ieri ad Abriola, il calendario della manifestazione prosegue con una doppia tappa il 28 dicembre a Lauria (PZ), presso la Chiesa di San Nicola (inizio concerto ore 18.30), e a Chiaromonte (Pz), presso la Chiesa di San Giovanni Battista (ore 21.30). Il 29 dicembre sconfinamento in Calabria, ad Acri (Cs), presso Palazzo San Severino-Falcone (ore 21.00), mentre il 30 dicembre si va a Colobraro, presso l’Auditorium comunale (ore 20.30). Nel nuovo anno sono previsti due concerti, il 1° gennaio a Salandra, nella Chiesa di San Rocco (ore 20), e chiusura del festival il 3 gennaio a Venosa, presso la Concattedrale di Sant’Andrea (ore 20).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?