Salta al contenuto principale

Si dimette il presidente Capobianco
Il Potenza arriva al derby nella confusione

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

SONO state ufficializzate oggi alla stampa le dimissioni del presidente del Città di Potenza, Pasquale Capobianco. Un gesto che conferma il sostanziale disimpegno del massimo dirigente rossoblu, che ha assicurato di poter mantenere gli impegni economici presi a inizio stagione soltanto fino al 30 novembre. La presidenza pro tempore, ratificata dal Consiglio d'Amministrazione, passa a Piero Basile che assume l'incarico nel tentativo disperato di provare a convogliare nuove forze imprenditoriali intorno a un progetto che traballa, con lo spettro della retrocessione già incombente. Basile, al tavolo insieme al direttore generale Rocco Galasso, ha manifestato la disponibilità dell'attuale proprietà a cedere le quote societarie anche gratis, nella speranza che anche l'intervento delle istituzioni possa far avvicinare soggetti interessati. Un quadro a tinte fosche emerso in maniera esplicita nel bel mezzo di una settimana che non avrebbe dovuto essere come le altre: quella del derby di Matera. Nonostante il 3 dicembre riapra il mercato e molti elementi dell'attuale rosa rossoblu troveranno sistemazione in altri lidi, Galasso si è sentito di garantire "l'assoluta professionalità con cui i calciatori a disposizione del tecnico Volini scenderanno in campo al XXI Settembre". Ricordiamo che la trasferta, su segnalazione del Casms e disposizione della Prefettura di Matera, è stata vietata ai tifosi del Potenza. 

 

QdB - redazione web

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?