Salta al contenuto principale

Basilia Sbm, test Stabia
per volare alto

Basilicata

Tempo di lettura: 
4 minuti 4 secondi
CINQUE vittorie nelle ultime sei partite hanno avuto effetto: la Basilia Sbm Potenza adesso ha tanti occhi addosso. E’ per questo che la gara di stasera al palaPergola (palla a due alle 19) contro la Saces Castellammare di Stabia viene ritenuta forse la più interessante della decima giornata, anche più di Brindisi - Sorrento. Con la direzione arbitrale affidata a Lupelli di Aprilia e Barbieri di Campobasso, si trovano di fronte due squadre candidate a giocarsi fino all’ultimo i posti migliori della griglia play-off. Il Basket Stabia ha confermato in blocco la squadra dell’anno scorso inserendo nel parco under l’ala ‘93 Laura Gemini e l’esterna Sabrina Natale (‘94), entrambe prospetti di talento del settore giovanile di Napoli. Con una buona batteria di lunghe (Negri, Carotenuto e l’azzurrina Di Costanzo), il coach stabiese Ursini ha però il vero asso nella manica in Maria Gallo, realizzatrice da oltre 16 punti a partita sicuramente considerabile tra le top player del campionato.  Eppure lo Stabia in classifica ha due punti di ritardo rispetto alla Basilia, segno che qualcosa non è andata per il verso giusto in questa prima fase di stagione. Forte del sostegno del tifo organizzato, il quintetto stabiese arriva a Potenza dopo il successo conquistato in rimonta sul parquet di casa contro Bari, sette giorni fa. Coach Michele Paternoster ha avuto modo in settimana di preparare al meglio una sfida difficile, che può valere tanto nella definizione della griglia play-off.  Sarà della partita senza particolari problemi anche Dalila Di Donato, che nell’ultimo impegno a Latina non ha potuto dare il massimo per i postumi di un fastidioso infortunio a una caviglia. Match winner della trasferta laziale con il canestro decisivo a 9’’ dalla sirena, il play Ileana Aleo è attesa da una serata importante, in cui si spera possa vestire ancora una volta i panni della trascinatrice.  “Lo Stabia è una delle squadre più difficili da affrontare - commenta - in carriera ho sempre giocato partite difficili contro di loro. La rimonta dell’ultimo quarto a Latina, arrivata con il fondamentale contributo della panchina, ha dimostrato quanta voglia di vincere c’è in questo gruppo. Dobbiamo essere brave a evitare i soliti black-out con cui ci complichiamo la vita a partita in corso e che non possiamo permetterci contro avversarie del livello di quelle che ci apprestiamo ad affrontare nelle ultime due partite del girone d’andata”. La Basilia, lo ricordiamo, chiuderà il suo 2012 il 22 dicembre con la trasferta di Sorrento.
Alfonso Pecoraro

CINQUE vittorie nelle ultime sei partite: la Basilia Sbm Potenza adesso ha tanti occhi addosso. E’ per questo che la gara di stasera al palaPergola (palla a due alle 19) contro la Saces Castellammare di Stabia viene ritenuta forse la più interessante della decima giornata. Con la direzione arbitrale affidata a Lupelli di Aprilia e Barbieri di Campobasso, si trovano di fronte due squadre candidate a giocarsi fino all’ultimo i posti migliori della griglia play-off. Il Basket Stabia ha confermato in blocco la squadra dell’anno scorso inserendo nel parco under l’ala ‘93 Laura Gemini e l’esterna Sabrina Natale (‘94), entrambe prospetti di talento del settore giovanile di Napoli. Con una buona batteria di lunghe (Negri, Carotenuto e l’azzurrina Di Costanzo), il coach stabiese Ursini ha però il vero asso nella manica in Maria Gallo, realizzatrice da oltre 16 punti a partita.  Eppure lo Stabia in classifica ha due punti di ritardo rispetto alla Basilia, segno che qualcosa non è andata per il verso giusto in questa prima fase di stagione. Il quintetto stabiese arriva a Potenza dopo il successo conquistato in rimonta sul parquet di casa contro Bari, sette giorni fa. Coach Michele Paternoster ha avuto modo in settimana di preparare al meglio una sfida difficile, che può valere tanto nella definizione della griglia play-off.   Match winner della trasferta laziale con il canestro decisivo a 9’’ dalla sirena, il play Ileana Aleo è attesa da una serata importante, in cui si spera possa vestire ancora una volta i panni della trascinatrice.  “Lo Stabia è una delle squadre più difficili da affrontare - commenta - in carriera ho sempre giocato partite difficili contro di loro. La rimonta dell’ultimo quarto a Latina, arrivata con il fondamentale contributo della panchina, ha dimostrato quanta voglia di vincere c’è in questo gruppo. Dobbiamo essere brave a evitare i soliti black-out con cui ci complichiamo la vita a partita in corso e che non possiamo permetterci contro avversarie del livello di quelle che ci apprestiamo ad affrontare nelle ultime due partite del girone d’andata”. La Basilia, lo ricordiamo, chiuderà il suo 2012 il 22 dicembre con la trasferta di Sorrento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?