Salta al contenuto principale

Bawer Matera, contro Mirandola
l'occasione per il rilancio

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 37 secondi
MATERA - La Bawer ha già messo nel dimenticatoio la sconfitta di Castelletto Ticino per prepararsi al meglio alla sfida con il Mirandola. Mirando che arriva alla gara del PalaSassi, al lunch match delle 12, nelle migliori condizioni, visto che nel posticipo del lunedì sera ha battuto il Chieti con il punteggio di 80-56, con Venturelli e Losi grandi protagonisti.  
Quindi sarà un Mirandola con il morale alle stelle. In casa materana, invece, bisognerà ripartire dopo la terza sconfitta di fila. Non era mai capitato ai ragazzi di coach Giovanni Benedetto, in questa stagione, di perdere per tre volte consecutivamente, ma adesso, conosciuta questa sciagura, è arrivato il momento di rialzarsi e riprendere la strada della vittoria. 
All’andata il Matera riuscì ad espugnare il campo del Mirandola (si giocò a Ferrara) con il punteggio di 59-71.  Quello era un matera in serie positiva, oggi arriva con un pregresso un po’ differente. Ma saranno le motivazioni, la testa a fare la differenza e la Bawer ha gli uomini per invertire la rotta, anche perchè probabilmente tornerà a disposizione capitan Grappasonni, uno che nei momenti topici si fa sempre trovare pronto. 
Intanto dalla Fip nazionale hanno reso note le designazioni arbitrali. La sfida, che sarà trasmessa in diretta televisiva su Sport Italia, sarà arbitrata da Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo in provincia di Verona e Marco Scudieri di Maserada sul Piace in provincia di Treviso. Al tavolo Giovanni Fusco, Patrizia Mazzuoccolo e Rocco Motta. 

LA Bawer Matera ha già messo nel dimenticatoio la sconfitta di Castelletto Ticino per prepararsi al meglio alla sfida con il Mirandola. Mirandola che arriva alla gara del PalaSassi, al lunch match di domenica alle 12, nelle migliori condizioni, visto che nel posticipo del lunedì sera ha battuto Chieti con il punteggio di 80-56, con Venturelli e Losi grandi protagonisti.  Quindi sarà un Mirandola con il morale alle stelle. In casa materana, invece, bisognerà ripartire dopo la terza sconfitta di fila. Non era mai capitato ai ragazzi di coach Giovanni Benedetto, in questa stagione, di perdere per tre volte consecutivamente. Ma adesso, conosciuta questa sciagura, è arrivato il momento di rialzarsi e riprendere la strada della vittoria. All’andata il Matera riuscì ad espugnare il campo del Mirandola (si giocò a Ferrara) con il punteggio di 59-71.  Quello era un Matera in serie positiva, oggi arriva con un pregresso un po’ differente. Ma saranno le motivazioni, la testa a fare la differenza e la Bawer ha gli uomini per invertire la rotta, anche perchè probabilmente tornerà a disposizione capitan Grappasonni, uno che nei momenti topici si fa sempre trovare pronto. Intanto dalla Fip nazionale hanno reso note le designazioni arbitrali. La sfida, che sarà trasmessa in diretta televisiva su Sportitalia, sarà arbitrata da Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo (Verona) e Marco Scudieri di Maserada sul Piave (Treviso). Al tavolo Giovanni Fusco, Patrizia Mazzuoccolo e Rocco Motta. 

a.mutasci@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?