Salta al contenuto principale

La Ecosunpower si rilancia ad Aversa
Secchi: "Importante il rientro di Guidozzi"

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 11 secondi
IL 3-0 rifilato all'Aversa è stato netto ed eloquente. Solo nel terzo set, finito 27-25, la Pm ha corso qualche rischio, ma in sostanza Luca Secchi può ritenersi ampiamente soddisfatto. "Sono contento perchè soprattutto nell'ultimo parziale ho rivisto le nostre certezze. Prima anche quando non eravamo molto brillanti, trovavamo sempre la strada per chiudere le partite. Nelle ultime tre circostanze abbiamo peccato in questo, perdendo sempre per 3-2 e in due occasioni non capitalizzando il 2-0 di vantaggio. Ad Aversa, nell'ultimo parziale che, in tutta onestà, avremmo potuto anche perdere, qualche certezza è arrivata. Adesso ci serve solo ritrovare la nostra continuità di gioco". Ed in tal senso il coach dell'Ecosunpower può lavorare con maggiore serenità perchè il recupero pieno di Veronica Guidozzi ha lasciato il segno: "Senza voler nulla togliere alla giovane Facendola che l'ha sostituita, ma con il rientro della centrale titolare abbiamo ritrovato qualche vecchio equilibrio. Nelle soluzioni muro-difesa siamo stati più completi, così come nell'intesa con la palleggiatrice. Quei meccanismi erano già rodati da tempo e avevamo bisogno di rimetterli in sesto". Ed a proposito di rientri, per il momento resta ancora in dubbio il ritorno a pieno regime di Gabriella Vico. La schiacciatrice stabiese proverà a forza l'attacco in questa settimana, ma anche contro il Bari resta in dubbio. "La Vico, invece, in ricezione e difesa è pienamente disponibile, tanto è che anche ad Aversa l'ho impiegata. E' chiaro che dobbiamo recuperarla per il nostro gioco di attacco". Il prossimo impegno è contro il Bari, si diceva, in un turno nel quale le altre due big Gricignano e Arzano, giocano contro le ultime due del campionato Paestum e Mercato. Quindi nessuna distrazione sarà concessa. Alle potentine, costrette a inseguire, serve soltanto tanta tranquillità e un lavoro sereno: il campionato sta entrando nel vivo, ma non sta certamente per chiudersi adesso.
Alfonso Pecoraro
IL 3-0 rifilato all'Aversa è stato netto ed eloquente. Solo nel terzo set, finito 27-25, la Pm ha corso qualche rischio, ma in sostanza Luca Secchi può ritenersi ampiamente soddisfatto. "Sono contento perchè soprattutto nell'ultimo parziale ho rivisto le nostre certezze. Prima anche quando non eravamo molto brillanti, trovavamo sempre la strada per chiudere le partite. Nelle ultime tre circostanze abbiamo peccato in questo, perdendo sempre per 3-2 e in due occasioni non capitalizzando il 2-0 di vantaggio. Ad Aversa, nell'ultimo parziale che, in tutta onestà, avremmo potuto anche perdere, qualche certezza è arrivata. Adesso ci serve solo ritrovare la nostra continuità di gioco". E in tal senso il coach dell'Ecosunpower può lavorare con maggiore serenità perchè il recupero pieno di Veronica Guidozzi ha lasciato il segno: "Senza voler nulla togliere alla giovane Facendola che l'ha sostituita, ma con il rientro della centrale titolare abbiamo ritrovato qualche vecchio equilibrio. Nelle soluzioni muro-difesa siamo stati più completi, così come nell'intesa con la palleggiatrice. Quei meccanismi erano già rodati da tempo e avevamo bisogno di rimetterli in sesto". Ed a proposito di rientri, per il momento resta ancora in dubbio il ritorno a pieno regime di Gabriella Vico. La schiacciatrice stabiese proverà a forzare l'attacco in questa settimana, ma anche contro Bari resta in dubbio. "Vico, invece, in ricezione e difesa è pienamente disponibile, tanto è che anche ad Aversa l'ho impiegata. E' chiaro che dobbiamo recuperarla per il nostro gioco di attacco". Il prossimo impegno è contro Bari, si diceva, in un turno nel quale le altre due big Gricignano e Arzano, giocano contro le ultime due del campionato Paestum e Mercato San Severino. Quindi nessuna distrazione sarà concessa. Alle potentine, costrette a inseguire, serve soltanto tanta tranquillità e un lavoro sereno: il campionato sta entrando nel vivo, ma non sta certamente per chiudersi adesso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?