Salta al contenuto principale

Le regole degli Under per il 2013-'14
Immutata la D, cambia l'Eccellenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

IL Consiglio Direttivo della Lnd ha deliberato le norme per la prossima stagione circa l'utilizzo dei calciatori under. In serie D il meccanismo resta inalterato, sarà necessario schierarne quattro: precisamente un giocatore nato nel '93, due dal '94, uno nel '95. In Eccellenza e in Promozione diminuisce invece di una unità il numero di under che dovranno essere impiegati: saranno due, uno dei quali nato nel '94 e uno nel '95. Le società hanno l'obbligo di rispettare, sin dall'inizio e per l'intera durata delle gare – e quindi, anche nei casi di sostituzioni successive – la disposizione minima di impiego dei calciatori sopra indicata. Nella valutazione sul rispetto della regola ovviamente vanno considerati come eccezione i casi di espulsione dal campo e – qualora siano già state effettuate le tre sostituzioni consentite – anche i casi di infortuni calciatori under. L’inosservanza delle predette disposizioni sarà punita con la sanzione della perdita della gara per 3-0 a tavolino, prevista dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva. Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, nella riunione dell’8 febbraio scorso, ha deliberato anche sulla regola dei fuori quota ammessi ai campionati Juniores provinciale, regionale e nazionale per la stagione sportiva 2013-2014: possono essere quattro i nati nel '93 per gli Juniores Provinciali, tre i classe '94 per gli Juniores Regionali, due i classe '94 e un senza limite di età per gli Juniores Nazionali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?