Salta al contenuto principale

Ecosunpower, colpo sul campo
della capolista Gricignano

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 48 secondi
COLPO importantissimo della Ecosunpower, che sbanca il campo della capolista Gricignano rilanciando con prepotenza le proprie credenziali per il vertice. Buon avvio delle padrone di casa che nel primo set danno subito l’idea di voler fare sul serio ma non riescono a scrollarsi di dosso le avversarie. Sul muro di Valentina Aprea le casertane vanno avanti 19-16, Secchi chiama time out sul 22-17 ma non riesce a riordinare le idee della sua squadra, che cede il punto alla New Volley con il tabellone che dice 25-19. Scossa che serve alle potentine per rimettersi in partita e iniziare a risalire. L’inizio del secondo set è super: 0-7. La Ecosunpower fa terribilmente sul serio. Gricignano risale fino al 12-16 del secondo tempo tecnico, con l’ace di Foniciello (17-19) che costringe Secchi a chiamare una più che mai opportuna sospensione. Finisce 18-25, e la contesa torna in parità. Il tecnico di casa Della Volpe cambia sestetto inserendo Dorothy Rinaldi in avvio di terzo set ma i conti non tornano per la New Volley, richiamata in panchina per un time out sul 2-6. Un pallonetto di Vanni a fil di linea piazza l’11-16 che dà grande fiducia alle rossoblu. Gricignano deve fare a meno del libero Grimaldi per infortunio ma  non molla di un centimetro. La capolista recupera fino al 21-21, poi allunga sul 23-21 grazie a Valentina Aprea ma il finale di set è entusiasmante. La Ecosunpower tira fuori il meglio combattendo su ogni pallone fino ad annullare ben sei set ball alle padrone di casa. Sul 30-32 si scatena la festa delle potentine, che si portano in vantaggio per due set a uno. Una brutta botta per Gricignano  che però inizia il quarto set con il piglio giusto arrivando sul +2 nel cuore del set (16-14, poi 18-16). E’ qui però che la Ecosunpower piazza il guizzo decisivo, rimontando e portandosi avanti 18-20 grazie quattro punti consecutivi delle sue bocche di fuoco. L’impresa si materializza quando il tabellone indica 20-23, poi 21-25 a favore della squadra di Secchi che riapre le sorti di un campionato che nelle ultime settimane aveva riservato alle rossoblu più dispiaceri che soddisfazioni. Ma che adesso cambia volto. 
COLPO importantissimo della Ecosunpower, che sbanca il campo della capolista Gricignano rilanciando con prepotenza le proprie credenziali per il vertice. Buon avvio delle padrone di casa che nel primo set danno subito l’idea di voler fare sul serio ma non riescono a scrollarsi di dosso le avversarie. Sul muro di Valentina Aprea le casertane vanno avanti 19-16, Secchi chiama time out sul 22-17 ma non riesce a riordinare le idee della sua squadra, che cede il punto alla New Volley con il tabellone che dice 25-19. Scossa che serve alle potentine per rimettersi in partita e iniziare a risalire. L’inizio del secondo set è super: 0-7. La Ecosunpower fa terribilmente sul serio. Gricignano risale fino al 12-16 del secondo tempo tecnico, con l’ace di Foniciello (17-19) che costringe Secchi a chiamare una più che mai opportuna sospensione. Finisce 18-25, e la contesa torna in parità. Il tecnico di casa Della Volpe cambia sestetto inserendo Dorothy Rinaldi in avvio di terzo set ma i conti non tornano per la New Volley, richiamata in panchina per un time out sul 2-6. Un pallonetto di Vanni a fil di linea piazza l’11-16 che dà grande fiducia alle rossoblu. Gricignano deve fare a meno del libero Grimaldi per infortunio ma  non molla di un centimetro. La capolista recupera fino al 21-21, poi allunga sul 23-21 grazie a Valentina Aprea ma il finale di set è entusiasmante. La Ecosunpower tira fuori il meglio combattendo su ogni pallone fino ad annullare ben sei set ball alle padrone di casa. Sul 30-32 si scatena la festa delle potentine, che si portano in vantaggio per due set a uno. Una brutta botta per Gricignano  che però inizia il quarto set con il piglio giusto arrivando sul +2 nel cuore del set (16-14, poi 18-16). E’ qui però che la Ecosunpower piazza il guizzo decisivo, rimontando e portandosi avanti 18-20 grazie a quattro punti consecutivi delle sue bocche di fuoco. L’impresa si materializza quando il tabellone indica 20-23, poi 21-25 a favore della squadra di Secchi che riapre le sorti di un campionato che nelle ultime settimane aveva riservato alle rossoblu più dispiaceri che soddisfazioni. Ma che adesso cambia volto. 
QdB - redazione web

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?