Salta al contenuto principale

Energy Italia 01, arriva Genzano
I rossoblu hanno i playoff nel mirino

Basilicata

Tempo di lettura: 
4 minuti 12 secondi
INSOLITO anticipo casalingo al sabato pomeriggio per la Energy Italia 01 Potenza, che torna in campo dopo il turno di riposo ospitando al palaPergola il Genzano. 
L’occasione per i rossoblu è propizia per continuare la corsa verso la zona play-off, distante oggi due lunghezze ma più vicina di quanto sembra perchè Casandrino, Casarano e Messina (rispettivamente seconda, terza e quarta in classifica) hanno disputato una gara in più rispetto ai potentini. La Virtus arriva a questa partita con un ruolino di marcia che le assegna i teorici favori del pronostico: dieci vittorie nelle ultime undici gare di campionato, con un paio di vittime illustri rimaste sul parquet del palaPergola. E’ il caso di Casandrino (ex capolista) e proprio dell’attuale prima della classe Castellana. 
Proprio la trasferta di Genzano, nella gara d’andata dello scorso primo dicembre, ha rappresentato per Parisi e compagni il punto più basso di una stagione piena di stenti nel suo avvio, ma che ora sta regalando soddisfazioni anche insperate. I laziali ebbero la meglio con un netto 3-0, ma la situazione in casa Libertas è cambiata rispetto ad allora, con le ambizioni che non possono andare oltre una tranquilla salvezza anticipata. 
La squadra di coach De Sisto è reduce da tre sconfitte di fila rimediate contro Martina, Castellana e Gaeta (con in mezzo un turno di stop) e ha perso rispetto all’inizio della stagione il contributo dell’esperto palleggiatore Joel Bacci. Con tutta probabilità la diagonale sarà composta dal capitano Fattori e da Roberti, i centrali sono Antonucci e Conflitti, sulle bande Marinelli (classe ‘92) e Di Belardino con il libero Mazzolena. 
“Quella odierna è una gara insidiosa - commenta il direttore sportivo rossoblu Piero Crichigno - ma sono fiducioso sugli sviluppi di questo finale di stagione. Guardando la classifica e il calendario il nostro cammino è forse il più agevole tra le squadre che puntano agli spareggi promozione, visto che le squadre che ci precedono si toglieranno punti tra loro in diversi scontri diretti mentre noi andremo a Casandrino e ospiteremo Casarano soltanto nelle ultime due giornate, quando probabilmente le gerarchie saranno più chiare. A questo punto possiamo tranquillamente dire che non è alla nostra portata la prima posizione, ma ci consideriamo in piena lotta per la seconda e la terza piazza. Il sostegno del pubblico soprattutto negli appuntamenti interni - conclude Crichigno - potrà essere determinante. Arbitri dell’incontro Autuori e Vecchione, prima battuta alle 19.
Pietro Scognamiglio
Twitter @pietroscogna
INSOLITO anticipo casalingo al sabato pomeriggio per la Energy Italia 01 Potenza, che ospita al palaPergola il Genzano. L’occasione per i rossoblu è propizia per continuare la corsa verso la zona play-off, distante oggi due lunghezze ma più vicina di quanto sembra perchè Casandrino, Casarano e Messina (rispettivamente seconda, terza e quarta in classifica) hanno disputato una gara in più rispetto ai potentini. La Virtus arriva a questa partita con un ruolino di marcia che le assegna i teorici favori del pronostico: dieci vittorie nelle ultime undici gare di campionato, con un paio di vittime illustri rimaste sul parquet del palaPergola. E’ il caso di Casandrino (ex capolista) e dell’attuale prima della classe Castellana. Proprio la trasferta di Genzano, nella gara d’andata dello scorso primo dicembre, ha rappresentato per Parisi e compagni il punto più basso di una stagione piena di stenti nel suo avvio, ma che ora sta regalando soddisfazioni anche insperate. I laziali ebbero la meglio con un netto 3-0, ma la situazione in casa Libertas è cambiata rispetto ad allora, con le ambizioni che non possono andare oltre una tranquilla salvezza anticipata. La squadra di coach De Sisto è reduce da tre sconfitte di fila rimediate contro Martina, Castellana e Gaeta (con in mezzo un turno di stop) e ha perso rispetto all’inizio della stagione il contributo dell’esperto palleggiatore Joel Bacci. Con tutta probabilità la diagonale sarà composta dal capitano Fattori e da Roberti, i centrali sono Antonucci e Conflitti, sulle bande Marinelli (classe ‘92) e Di Belardino con il libero Mazzolena. “Quella odierna è una gara insidiosa - commenta il direttore sportivo rossoblu Piero Crichigno - ma sono fiducioso sugli sviluppi di questo finale di stagione. Guardando la classifica e il calendario il nostro cammino è forse il più agevole tra chi punta agli spareggi promozione, visto che le squadre che ci precedono si toglieranno punti tra loro in diversi scontri diretti mentre noi andremo a Casandrino e ospiteremo Casarano soltanto nelle ultime due giornate, quando probabilmente le gerarchie saranno più chiare. A questo punto possiamo tranquillamente dire che non è alla nostra portata la prima posizione, ma ci consideriamo in piena lotta per la seconda e la terza piazza. Il sostegno del pubblico soprattutto negli appuntamenti interni - conclude Crichigno - potrà essere determinante. Arbitri dell’incontro Autuori e Vecchione, prima battuta alle 19.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?