Salta al contenuto principale

A Matera la finale di Coppa Italia
con Bassano e Viareggio

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
6 minuti 13 secondi
DOMENICA prossima Matera ospiterà la finalissima di coppa Italia femminile di hockey su pista di serie A. 
Una manifestazione che ritorna a giocarsi dopo dieci lungi anni e che vedrà protagoniste oltre al Matera, il Bassano e il Viareggio. 
La formazione lucana è allenata da Roberto Vivilecchia, sotto la supervisione di Enzo Viti, da sempre impegnato in questo settore.
“Allenare la squadra femminile è un motivo di grande soddisfazione, di crescita e di divertimento - ha spiegato. 
Le ragazze hanno tanta voglia di giocare e di emergere; sono molto giovani e per questo motivo hanno la possibilità di poter crescere ulteriormente e proseguire, insieme a me, il lavoro iniziato in questa stagione. 
In campionato, lo scorso dicembre, nel concentramento giocato in Veneto, siamo arrivati  terzi con la consapevolezza di poter fare meglio. Ribadisco, siamo la formazione più giovane (per età media), per questo motivo puntiamo tutto sul gioco di squadra e sull'intesa tra i reparti.
Siamo arrivati alla fase finale, quindi tra le prime tre a livello italiano, dopo aver agevolmente battuto l'Eboli in un match che è servito a consolidare la certezza di avere una buona squadra.
In coppa Italia ci scontreremo contro il Bassano e il Viareggio. La prima, sulla carta, appare la squadra favorita perché nella rosa ci sono le migliori giocatrici venete (alcune provengono da Trissino, Sandrigo e Breganze). È una squadra organizzata, detentrice del titolo tricolore, e ben messa in pista dall'allenatore Luca Ventra che pochi giorni fa ha potuto festeggiare la vittoria nel torneo internazionale di Ginova, in Svizzera.
Il Viareggio, guidato da Cesare Frediani, è altrettanto un team molto combattivo e composto da elementi esperti. 
Il mio augurio - ha concluso Vivilecchia - è di vedere tanti tifosi alla tensostruttura perché le ragazze ne hanno bisogno e perché questa manifestazione per la Pattinomania rappresenta una rinascita, un ritorno ai vecchi fasti dell'hockey giovanile materano. 
Sono felice di vivere questa esperienza con delle atlete straordinarie, capaci di dare motivazioni e soddisfazioni”.
Le materane appaiono decise e determinate a conquistare l'ambito titolo, a confermarlo sono state proprio le parole del capitano materano, Mariateresa Mele.
“Il nostro obiettivo è la coppa - ha spiegato. Anche se incontreremo due squadre che hanno un pizzico di esperienza in più, perché sia Bassano che Viareggio hanno atlete che giocano insieme da più tempo, noi non abbiamo nessun timore o voglia di regalare niente alle avversarie. 
Giocheremo a viso aperto e cercheremo di sfruttare a dovere il fattore campo per portare a casa un risultato prestigioso per la nostra città. 
Proprio per questo motivo spero che alla tensostruttura accorrano tanti tifosi, ne abbiamo bisogno. Il calore dei nostri supporter potrebbe accompagnarci ad una vittoria importante che premierebbe il duro lavoro che abbiamo svolto negli ultimi mesi”.
Dello stesso avviso il portiere, Valentina Gaudio, che ha spiegato di essere pronta a difendere la porta del Matera e felicissima di far parte di un gruppo unito e forte.
“Per me è un sogno. Da quando ho iniziato a giocare ad hockey ho desiderato di far parte di una squadra. All'inizio ci sentivamo dire 'non mollate mai, continuate a lavorare e quando sarete cresciute riusciremo ad avere nuovamente una nostra femminile'. 
Sembrava tutto così irraggiungibile, invece ora questo momento è arrivato. Abbiamo disputato un ottimo campionato e ci siamo posizionate terze, anche se noi siamo assolutamente consapevoli che meritavamo di più. È stata proprio questa consapevolezza che ci ha spinto ad allenarci ancora di più. 
Arriviamo alla coppa con grande maturità anche perché abbiamo un grande allenatore, Roberto Vivilecchia,siamo un bel team ed il nostro punto di forza è sicuramente l'intesa.
Abbiamo sgomitato per anni alla ricerca di un meritato posto nelle squadre miste ma, questa è la nostra entità e siamo ben decise di dare il massimo e di dimostrare, anche a livello nazionale, che l'hockey femminile merita pari rispetto e pari dignità quanto il settore maschile.
Speriamo di avere l'appoggio del pubblico, speriamo che vengano in tanti  perché sarà sicuramente una manifestazione interessante”.
Queste le materane della Pattinomania: Valentina Gaudio, Martina Sacco, Mariateresa Mele, Pamela Lapolla,  Luisa Lamacchia, Doriana Taccardi, Adriana Sacco e Mariavita De Bari.
Calendario gare: ore 10 Matera - Bassano, ore 12 Bassano - Viareggio, ore 16 Matera - Viareggio. 
DOMENICA prossima Matera ospiterà la finalissima di coppa Italia femminile di hockey su pista di serie A. Una manifestazione che ritorna a giocarsi dopo dieci lungi anni e che vedrà protagoniste oltre al Matera, il Bassano e il Viareggio. La formazione lucana è allenata da Roberto Vivilecchia, sotto la supervisione di Enzo Viti, da sempre impegnato in questo settore.“Allenare la squadra femminile è un motivo di grande soddisfazione, di crescita e di divertimento - ha spiegato. Le ragazze hanno tanta voglia di giocare e di emergere; sono molto giovani e per questo motivo hanno la possibilità di poter crescere ulteriormente e proseguire, insieme a me, il lavoro iniziato in questa stagione. In campionato, lo scorso dicembre, nel concentramento giocato in Veneto, siamo arrivati  terzi con la consapevolezza di poter fare meglio. Ribadisco, siamo la formazione più giovane (per età media), per questo motivo puntiamo tutto sul gioco di squadra e sull'intesa tra i reparti.Siamo arrivati alla fase finale, quindi tra le prime tre a livello italiano, dopo aver agevolmente battuto l'Eboli in un match che è servito a consolidare la certezza di avere una buona squadra.In Coppa Italia ci scontreremo contro il Bassano e il Viareggio. La prima, sulla carta, appare la squadra favorita perché nella rosa ci sono le migliori giocatrici venete (alcune provengono da Trissino, Sandrigo e Breganze). È una squadra organizzata, detentrice del titolo tricolore, e ben messa in pista dall'allenatore Luca Ventra. Il Viareggio, guidato da Cesare Frediani, è altrettanto un team molto combattivo e composto da elementi esperti. Il mio augurio - ha concluso Vivilecchia - è di vedere tanti tifosi alla tensostruttura perché le ragazze ne hanno bisogno e perché questa manifestazione per la Pattinomania rappresenta una rinascita, un ritorno ai vecchi fasti dell'hockey giovanile materano. Sono felice di vivere questa esperienza con delle atlete straordinarie, capaci di dare motivazioni e soddisfazioni”. Le materane appaiono decise e determinate a conquistare l'ambito titolo, a confermarlo sono state proprio le parole del capitano materano, Mariateresa Mele.“Il nostro obiettivo è la coppa - ha spiegato. Anche se incontreremo due squadre che hanno un pizzico di esperienza in più, perché sia Bassano che Viareggio hanno atlete che giocano insieme da più tempo, noi non abbiamo nessun timore o voglia di regalare niente alle avversarie. Giocheremo a viso aperto e cercheremo di sfruttare a dovere il fattore campo per portare a casa un risultato prestigioso per la nostra città. Proprio per questo motivo spero che alla tensostruttura accorrano tanti tifosi, ne abbiamo bisogno. Il calore dei nostri supporter potrebbe accompagnarci ad una vittoria importante che premierebbe il duro lavoro che abbiamo svolto negli ultimi mesi”. Queste le materane della Pattinomania: Valentina Gaudio, Martina Sacco, Mariateresa Mele, Pamela Lapolla, Luisa Lamacchia, Doriana Taccardi, Adriana Sacco e Mariavita De Bari. Calendario gare: ore 10 Matera - Bassano, ore 12 Bassano - Viareggio, ore 16 Matera - Viareggio. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?