X
<
>

Condividi:

 CI È VOLUTA quasi l’intera serata. Un lungo Consiglio direttivo della società per portare la Bawer a decidere il completamento dell’organico. Le due ipotesi sul tavolo portavano a Matteo Negri con due opzioni giovani a completare l’organico (una certamente Dario Costa) e la seconda con Daniele Toscano insieme a Luca Bolletta e lo stesso Costa. 
La società materana ha scelto la seconda mantenendo un’impostazione sostanzialmente prudente che ha guardato in maniera attenta e con un occhio particolare alle questioni di bilancio ed agli sforzi supplementari che un ottavo over (stante anche la penale economica prevista dalla Federazione) avrebbe richiesto. Certo è vero anche che la scelta poteva garantire un altro salto di qualità sotto il profilo tecnico ma la Bawer ha preferito non forzare la mano ed ha portato a casa i tre giovani che completano l’organico.
Con queste scelte è stato sostanzialmente completato il roster della stagione 2013/2014. 
A dieci giorni dal raduno a Matera, coach Benedetto ha già stabilito i dieci giocatori che comporranno la squadra che disputerà il primo storico campionato di Lega2 Silver.
Un lavoro ancora certosino e dettagliato, quello che ha portato il direttore sportivo Dino Viggiano, in accordo con il tecnico reggino e sotto la lente della società, a scegliere i componenti di una squadra che, potrà sfruttare tutta l’esperienza della passata stagione per provare ad andare ancora oltre lo storico risultato della finale play-off in Divisione Nazionale A. 
Un lavoro, inoltre, molto più laborioso, che ha portato Viggiano a dover pescare anche all’estero i due giocatori extracomunitari, due americani con le carte in regolare per far gioire, divertire ed esaltare il pubblico del PalaSassi.
I tre ultimi innesti del roster della Bawer Olimpia Matera 2013/2014 sono altrettanti under promettenti e dalle indiscusse qualità, che potranno far parte delle rotazioni scelte da Benedetto e contribuire nell’arco dell’intera stagione. I tre prescelti sui quali è ricaduta la scelta del tandem Benedetto Viggiano sono: Daniele Toscano, Luca Bolletta e Dario Costa.
Daniele Toscano è un ala classe ’93. Nell’ultima stagione ha disputata vittoriosamente la DnB con la maglia della Nord Barese Corato. Il cestisca originario di Fondi, anche ex Latina, è alto 196 centimetri.
Luca Bolletta è un ala-pivot classe ’92. Alto 198 centimetri, nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Chieti, disputando una buona stagione in DnA. Precedentemente ha vestito la maglia del Patti in DnC ottenendo anche la convocazione nella nazionale under 20 allenata da coach Sacripanti. Per lui nell’ultima annata in DnA con il Chieti 12,3 minuti a partita con 3,4 punti realizzati.
Infine Dario Costa è un play-guardia classe ’94. Reggino cresciuto nella Nuova Jolly Reggio Calabria, dove nell’ultima stagione ha disputato il campionato di DnC partendo diverse volte nel quintetto titolare. 
CI è voluto quasi l’intera serata. Un lungo Consiglio direttivo della società per portare la Bawer a decidere il completamento dell’organico. Le due ipotesi sul tavolo portavano a Matteo Negri con due opzioni giovani a completare l’organico (una certamente Dario Costa) e la seconda con Daniele Toscano insieme a Luca Bolletta e lo stesso Costa. La società materana ha scelto la seconda mantenendo un’impostazione sostanzialmente prudente che ha guardato in maniera attenta e con un occhio particolare alle questioni di bilancio ed agli sforzi supplementari che un ottavo over (stante anche la penale economica prevista dalla Federazione) avrebbe richiesto. Certo è vero anche che la scelta poteva garantire un altro salto di qualità sotto il profilo tecnico ma la Bawer ha preferito non forzare la mano ed ha portato a casa i tre giovani che completano l’organico. Con queste scelte è stato sostanzialmente completato il roster della stagione 2013-’14. A dieci giorni dal raduno a Matera, coach Benedetto ha già stabilito i dieci giocatori che comporranno la squadra che disputerà il primo storico campionato di Lega2 Silver. Un lavoro ancora certosino e dettagliato, quello che ha portato il direttore sportivo Dino Viggiano, in accordo con il tecnico reggino e sotto la lente della società, a scegliere i componenti di una squadra che, potrà sfruttare tutta l’esperienza della passata stagione per provare ad andare ancora oltre lo storico risultato della finale play-off in Dna. Un lavoro, inoltre, molto più laborioso, che ha portato Viggiano a dover pescare anche all’estero i due giocatori extracomunitari, due americani con le carte in regolare per far gioire, divertire ed esaltare il pubblico del PalaSassi.I tre ultimi innesti del roster della Bawer sono altrettanti under promettenti e dalle indiscusse qualità, che potranno contribuire alle rotazioni di Benedetto. I tre prescelti sui quali è ricaduta la scelta del tandem Benedetto-Viggiano sono: Daniele Toscano, Luca Bolletta e Dario Costa. Daniele Toscano è un ala classe ’93. Nell’ultima stagione ha disputata vittoriosamente la Dnbcon la maglia del Nord Barese Corato. Il cestisca originario di Fondi è alto 196 centimetri.Luca Bolletta è un ala-pivot classe ’92. Alto 198 centimetri, nell’ultima stagione ha vestito la maglia di Chieti, disputando una buona stagione in Dna. Precedentemente ha vestito la maglia di Patti in Dnc ottenendo anche la convocazione nella nazionale Under 20 allenata da coach Sacripanti. Per lui nell’ultima annata in Dna con il Chieti 12,3 minuti a partita con 3,4 punti realizzati.Infine Dario Costa è un play-guardia classe ’94. Reggino cresciuto nella Nuova Jolly Reggio Calabria, dove nell’ultima stagione ha disputato il campionato di Dnc partendo diverse volte nel quintetto titolare. 

[email protected]

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA