Salta al contenuto principale

Il successo dell'Equipe Salerno
in tanti hanno trovato squadra

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 31 secondi
COME ufficio di collocamento, il suo dovere l’ha fatto fino in fondo. L’Equipe Salerno Soccer ha consentito in estate a tanti calciatori professionisti senza contratto di rimanere in allenamento, mettendo a loro disposizione uno staff qualificato e la vetrina di un gran numero di amichevoli. Un meccanismo che per la seconda stagione consecutiva ha funzionato, come testimoniano tante trattative andate a buon fine. Basti pensare - tra gli altri - agli  ex potentini che hanno seguito nell’avventura dell’Equipe il prof. Rocco Galasso, che dopo la sfortunata esperienza da direttore generale in rossoblu ha nuovamente sposato nei mesi estivi la causa dell’Equipe, curandone l’area comunicazione e marketing.  Tanti dei “disoccupati” che si sono allenati nel funzionale centro sportivo di San Mango Piemonte hanno trovato squadra. Partendo dai volti noti: l’ex capitano del Potenza Peppe Lolaico è uno dei punti di forza del Real Vico, in Serie D, società ammessa al campionato  dopo il trasferimento del titolo dell’Hyria. A Manfredonia è finito invece Gigi Cuomo, difensore centrale ex Melfi e Potenza, che  nell’Equipe ha svolto anche un prezioso lavoro di consulenza per gli altri atleti, specie i più giovani, sfruttando i suoi studi in giurispudenza. Ha firmato per la Battipagliese un altro giocatore passato per diverse piazze lucane: si tratta del centrocampista Andrea Cammarota, fuggito dal naufragio del Nardò per tornare alla Battipagliese . E’ di ieri invece l’ingaggio che forse fa più notizia: a un passo dal quarantatreesimo compleanno, Ciro De Cesare si è rimesso ancora in gioco accettando la corte dell’Isernia. L’ex centravanti rossoblù in D ha ancora il suo peso e l’ha dimostrato nella passata stagione quando da gennaio ha trascinato alla salvezza il Flaminia Civita Castellana. Faceva coppia con lui nell’attacco dell’Equipe anche Fabio Orlando, protagonista domenica con una tripletta nel successo dell’Aversa sul Castel Rigone. Risultati alla mano, è scontata una terza edizione di un progetto vincente. Appuntamento a luglio 2014. 
Twitter @pietroscogna
COME ufficio di collocamento, il suo dovere l’ha fatto fino in fondo. L’Equipe Salerno Soccer ha consentito in estate a tanti calciatori professionisti senza contratto di rimanere in allenamento, mettendo a loro disposizione uno staff qualificato e la vetrina di un gran numero di amichevoli (anche al Viviani di Potenza, ad agosto, contro il Pomigliano). Un meccanismo che per la seconda stagione consecutiva ha funzionato, come testimoniano tante trattative andate a buon fine. Basti pensare - tra gli altri - agli ex potentini che hanno seguito nell’avventura il prof. Rocco Galasso, che dopo l'esperienza da direttore generale in rossoblu ha nuovamente sposato nei mesi estivi la causa dell’Equipe, curandone l’area comunicazione e marketing.  Tanti dei “disoccupati” che si sono allenati nel funzionale centro sportivo di San Mango Piemonte hanno trovato squadra. Partendo dai volti noti: l’ex capitano del Potenza Peppe Lolaico è uno dei punti di forza del Real Vico, in Serie D, società ammessa al campionato  dopo il trasferimento del titolo dell’Hyria. A Manfredonia è finito invece Gigi Cuomo, difensore centrale ex Melfi e Potenza, che  nell’Equipe ha svolto anche un prezioso lavoro di consulenza per gli altri atleti, specie i più giovani, sfruttando i suoi studi. Ha firmato per la Battipagliese un altro giocatore passato per diverse piazze lucane: si tratta del centrocampista Andrea Cammarota, fuggito dal naufragio del Nardò. A un passo dal quarantatreesimo compleanno, anche Ciro De Cesare si è rimesso ancora in gioco accettando la corte dell’Isernia. L’ex centravanti rossoblù in D fa sentire ancora il suo peso e l’ha dimostrato nella passata stagione, quando da gennaio ha trascinato alla salvezza il Flaminia Civita Castellana. Faceva coppia con lui nell’attacco dell’Equipe anche Luca Orlando, protagonista domenica scorsa con una tripletta nel successo dell’Aversa sul Castel Rigone. Risultati alla mano, è scontata una terza edizione di un progetto vincente. Appuntamento a luglio 2014. 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?