X
<
>

Condividi:

I suoi gol non sono mai banali. Come dimenticarsi del 5 maggio scorso, quando a sei minuti dalla fine dei tempi regolamentari Dario Tranchitella in quel di Scandicci sul risultato di 1-1, ebbe la freddezza di trasformare il rigore che portò il Castel Rigone in Lega Pro? Così come resterà impressa nella memoria la sua doppietta che nell’anticipo del sabato ha consentito alla matricola umbra di regolare nella ripresa l’ambizioso Messina della famiglia Lomonaco (prima vittoria tra i professionisti). Sono già tre le reti in campionato e Dario Tranchitella è a -12 dal record stabilito con la Colligiana in Seconda Divisione nella stagione 2008-’09. Mentre con la maglia del Castel Rigone sono 77 le realizzazioni in cinque stagioni. Numeri da invidiare per un trentaquattrenne che dimostra ancora di saperci fare davanti la porta.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA