X
<
>

Condividi:

LA COSERPLAST Openet Matera ci crede. Manca davvero poco alla final four di coppa Italia in programma domani e dopodomani a Monza, alla quale parteciperanno oltre alla formazione materana, i padroni di casa, il Padova e il Sora. 
I ragazzi allenati da coach Mastrangelo giocheranno la semifinale contro il Monza potendo contare sul rientrante Krolis e desiderosi di riscattare la sconfitta di domenica scorsa contro il Padova.
 “Tutti non vedono l’ora di scendere in campo – ha spiegato Vito Gaudiano, amministratore unico della Pallavolo Matera. 
Siamo molto contenti di partecipare a questa manifestazione che rappresenta una sfida inedita; dopo i fasti e le vittorie della Pvf negli anni novanta, è la prima volta che la pallavolo materana ritorna a giocare una finale di coppa Italia. La città dei Sassi ritorna, quindi, nell’elite della pallavolo italiana e come società non ci nascondiamo: vogliamo vincere. Abbiamo abbondantemente dimostrato che la nostra squadra è solida e che ha le qualità giuste per potersela giocare con qualsiasi avversario, compresa la coppa Italia.
Sia in coppa che in campionato ci giocheremo tutte le nostre carte e come società siamo sempre più convinti di sostenere il progetto Pallavolo Matera”.
Gaudiano poi si è soffermato sul ritorno di Krolis, auspicando che l’atleta olandese possa dare la spinta necessaria ai suoi compagni così come ha fatto fino ad ora. 
“Arriviamo alla coppa Italia con la squadra al completo e questo dato è senza dubbio molto positivo. Dopo un mese di assenza, coach Mastrangelo potrà contare nuovamente sulla presenza di Antony Krolis, uno degli atleti più rappresentativi del nostro gruppo. Spero che continui a giocare come ha fatto prima di partire per l’Olanda. Siamo ottimisti, lo dimostreremo sul campo”.
La Pallavolo Matera sarà, dunque, di scena a Monza, lontana da casa ma non dai suoi tifosi. Da Matera è prevista, infatti, la partenza di un buon gruppo di supporters, mentre la società lancia un appello ai materani fuori sede. 
“Da Matera partiranno dei tifosi con mezzi propri – ha concluso Gaudiano. Speriamo che a questi si aggiungano anche i materani residenti al nord, per sostenere i propri beniamini ed accompagnarli ad un risultato storico per la pallavolo maschile materana. Sappiamo che non sarà facile e che non ci sarà concesso nulla, come è sempre stato fino ad ora, per questa ragione continueremo a faremo affidamento sulle nostre forze”.
Lorenzo Tortorelli
La Coserplast Openet Matera ci crede. Manca davvero poco alla final four di Coppa Italia in programma nel fine settimana a Monza, alla quale parteciperanno oltre alla formazione materana, i padroni di casa, Padova e Sora. I ragazzi allenati da coach Mastrangelo giocheranno la semifinale contro Monza potendo contare sul rientrante Krolis e desiderosi di riscattare la sconfitta di domenica scorsa contro il Padova. 
“Tutti non vedono l’ora di scendere in campo – ha spiegato Vito Gaudiano, amministratore unico della Pallavolo Matera – siamo contenti di partecipare a questa manifestazione che rappresenta una sfida inedita; dopo i fasti e le vittorie della Pvf negli anni Novanta, è la prima volta che la pallavolo materana ritorna a giocare una finale di coppa Italia. La città dei Sassi rientra, quindi, nell’elite della pallavolo italiana e come società non ci nascondiamo: vogliamo vincere. Abbiamo dimostrato che la nostra squadra è solida e che ha le qualità giuste per potersela giocare con qualsiasi avversario. Sia in coppa che in campionato ci giocheremo tutte le nostre carte e come società siamo sempre più convinti di sostenere il progetto Pallavolo Matera”.
Gaudiano poi si è soffermato sul ritorno di Krolis, auspicando che l’atleta olandese possa dare la spinta necessaria ai suoi compagni così come ha fatto fino ad ora. “Arriviamo con la squadra al completo e questo dato è senza dubbio molto positivo. Dopo un mese di assenza, coach Mastrangelo potrà contare nuovamente sulla presenza di Antony Krolis, uno degli atleti più rappresentativi del nostro gruppo. Spero che continui a giocare come ha fatto prima di partire per l’Olanda. Siamo ottimisti, lo dimostreremo sul campo”.
La Pallavolo Matera sarà, dunque, di scena a Monza, lontana da casa ma non dai suoi tifosi. Da Matera è prevista, infatti, la partenza di un buon gruppo di supporters, mentre la società lancia un appello ai materani fuori sede. “Da Matera partiranno dei tifosi con mezzi propri – ha concluso Gaudiano – speriamo che a questi si aggiungano anche i materani residenti al Nord, per sostenere i propri beniamini ed accompagnarli ad un risultato storico per la pallavolo maschile materana. Sappiamo che non sarà facile e che non ci sarà concesso nulla, come è sempre stato fino ad ora, per questa ragione continueremo a faremo affidamento sulle nostre forze”.

Twitter @sport_bas

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA