Salta al contenuto principale

Verso derby della Basilicata
un bivio per il Futsal Potenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi
Derby luvcano per il Futsal Potenza, che sabato 11 gennaio alle 16 ospita al palaPergola la Libertas Eraclea. La squadra allenata dai coach Napoli e Di Lorenzo si presenterà alla gara con gli uomini contati: due sicuri assenti per squalifica (capitan Galasso e Nerìn) e due in forte dubbio per acciacchi fisici (Goldoni e Vaccaro).  Il quintetto rossoblù vuole provare a dare una svolta a un campionato diventato improvvisamente molto difficile. Fermo restando che quella del PalaPergola deve sempre rimanere una festa per il futsal lucano. 
Napoli e Di Lorenzo sono consci dell’importanza dell’incontro ma allo stesso tempo non vogliono caricare troppo la squadra dalla quale pretendono soprattutto l’attuazione di quanto studiato in allenamento: “Siamo in emergenza, ma è una condizione alla quale siamo abituati per cui non ci preoccupiamo - dichiarano i due tecnici - certo sarebbe stato meglio arrivare a questo match con tutti gli effettivi ma come sempre noi guardiamo partita per partita e con l’Eraclea dobbiamo tirare fuori il meglio con le persone che abbiamo a disposizione”. 
Anche Goldoni non è al top: “Farà un provino qualche minuto prima della partita, in settimana è stato a riposo ma la sua volontà è di giocare. Decideremo solo all’ultimo se utilizzarlo o meno”. Di fronte arriva un’Eraclea col morale a mille dopo gli ultimi positivi risultati: “Di sicuro affrontiamo un roster in salute. I tre risultati consecutivi (due pari e una vittoria) saranno arrivati anche a sorpresa, ma sono assolutamente meritati. Loro rispetto all’andata hanno cambiato giocatori, allenatore e modo di giocare. Fanno della corsa, dell’agonismo i loro punti di forza, ma hanno anche atleti eccellenti dal punto di vista tecnico. Toccherà a noi limitarne le caratteristiche migliori. Cercheremo di mettere la partita sui binari giusti e di mantenere alta la concentrazione per tutti e 40 minuti”. In porta ci sarà l’esordio di Sabia, perno dell’Under 21, e che conta già tre presenze in A2 tra la scorsa stagione e quella attuale.
Twitter @sport_bas

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?