Salta al contenuto principale

La Vultur cambia allenatore
dopo il ko di Potenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 14 secondi
E' UNA capolista che viaggia senza freni. A marcia spedita verso la D. Il Rossoblu Potenza ottiene la diciassettesima vittoria interna consecutiva infilando alla Vultur Rionero la seconda quaterna di fila al Viviani dopo quella contro il Pomarico. Il Picerno, che da ieri non è più il miglior attacco insieme alla capoclasse, ritorna a vincere dopo il pari interno contro il Vitalba costringendo il Villa d'Agri a perdere l'imbattibilità interna dopo due mesi e mezzo (Villa d'Agri - Viggiano del 27 ottobre terminata 0-1 anche in quel caso). E' un Viggiano che non molla l'obiettivo posto che coglie il terzo successo di seguito contro lo Sporting Pignola e per un gol non arriva a toccare al record di gol segnati nel massimo campionato: gli otto realizzati all'Irsinese del 22 novembre 2009 sempre al Coviello. La quaterna di Salamone e il terzino Puoli impreziosiscono la striscia casalinga di tre vittorie con un pokerissimo sull'Aurora Marconia. Secondo pareggio esterno di fila per la Murese che a Pietragalla riesce ad impattare sempre nel secondo tempo. Il San Rocco dopo tre mesi viene espugnato: è il Pomarico ad imporre la seconda sconfitta interna stagionale al Real Tolve (risale al 13 ottobre per 1-4 contro la Soccer Lagonegro). Il Moliterno dopo un mese invece riprende a vincere: ancora in trasferta come nell'ultima volta a Marconia (0-4) imponendosi di misura a Rionero contro la Fortitudo San Tarcisio. Mese no per l'Angelo Cristofaro Oppido ancora senza successi: due pari, l'ultimo contro il Vitalba e altrettante sconfitte in quattro incontri.
                                                                                                                                    Biagio Bianculli
E' una capolista che viaggia senza freni. A marcia spedita verso la D. Il Potenza ottiene la diciassettesima vittoria interna consecutiva infilando alla Vultur Rionero la seconda quaterna di fila al Viviani dopo quella contro il Pomarico. La sconfitta costa la panchina al tecnico bianconero Ceruzzi, che viene sostituito dal nuvo allenatore Giuseppe Alberti, classe 1978, che ha già matrato esperienze come preparatore e nei settori giovanili con Melfi, Lavello, Crato e Sangiustese. Il Picerno è tornato a vincere dopo il pari interno contro il Vitalba costringendo il Villa d'Agri a perdere l'imbattibilità interna dopo due mesi e mezzo (Villa d'Agri - Viggiano del 27 ottobre terminata 0-1 anche in quel caso). E' un Viggiano che non molla l'obiettivo secondo posto quello che coglie il terzo successo di seguito contro lo Sporting Pignola. La squadra di mister De Stefano domenica ospiterà la prima della classe in quello che si preannncia come il big match della giornata.Per il Lagonegro la quaterna di Salamone e il terzino Puoli impreziosiscono la striscia casalinga di tre vittorie con un pokerissimo sull'Aurora Marconia. Secondo pareggio esterno di fila per la Murese che a Pietragalla riesce ad impattare sempre nel secondo tempo. Il San Rocco dopo tre mesi viene espugnato: è il Pomarico ad imporre la seconda sconfitta interna stagionale al Real Tolve. Il Moliterno dopo un mese invece riprende a vincere: ancora in trasferta come nell'ultima volta a Marconia (0-4) imponendosi di misura a Rionero contro la Fortitudo San Tarcisio. Mese no per l'Angelo Cristofaro Oppido ancora senza successi: due pari, l'ultimo contro il Vitalba e altrettante sconfitte in quattro incontri.     
Twitter @sport_bas
                                                                                                             

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?