Salta al contenuto principale

Meccanismi play-off
Il Picerno vuole chiudere i conti

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 28 secondi
PROMOZIONE DIRETTA Il Potenza potrà festeggiare domenica il salto in D a Pietragalla conquistando i tre punti, senza dover pensare al risultato del Picerno. In caso di pareggio o sconfitta, la squadra di Camelia andrà comunque in D in caso di mancata vittoria del Picerno.
PLAY-OFF Esiste ancora la possibilità di non disputarli. Questo accadrebbe se il distacco tra il Picerno e la terza in classifica (il Viggiano) dovesse diventare maggiore o uguale a dieci punti. Fondamentale in tal senso lo scontro diretto in programma domenica al “Donato Curcio”. Oggi la squadra di Catalano ha nove lunghezze di vantaggio (65 a 56). Il calendario del Picerno prevede poi Tolve fuori e chiusura in casa contro il Potenza. Nel caso i play-off vengano regolarmente disputati, c'è da verificare il distacco in termini di punti negli accoppiamenti delle due semifinali: il Picerno, destinato ad affrontare la quinta, passerebbe direttamente in finale nel caso i punti di distacco fosseroalmeno dieci. E' uno scenario assai probabile, considerando che ad oggi Picerno e Lagonegro sono separati da 17 punti. L'altra finalista verrà determinata dall'incrocio tra terza e quarta, in questo momento Viggiano (56) e Murese (52). Il Viggiano per qualificarsi direttamente al turno successivo dovrebbe portare il proprio vantaggio in doppia cifra. Per la squadra di De Stefano due trasferte (Picerno e Oppido) intervallate dal match casalingo con il Pomarico. Per la Murese impegni a domicilio con Lagonegro e Tolve, in mezzo la trasferta di Vitalba. 
Twitter @sport_bas

PROMOZIONE DIRETTA Il Potenza potrà festeggiare domenica il salto in D a Pietragalla conquistando i tre punti, senza dover pensare al risultato del Picerno. In caso di pareggio o sconfitta, la squadra di Camelia andrà comunque in D in caso di mancata vittoria del Picerno.

PLAY-OFF Esiste ancora la possibilità di non disputarli. Questo accadrebbe se il distacco tra il Picerno e la terza in classifica (il Viggiano) dovesse diventare maggiore o uguale a dieci punti. Fondamentale in tal senso lo scontro diretto in programma domenica al “Donato Curcio”. Oggi la squadra di Catalano ha nove lunghezze di vantaggio (65 a 56). Il calendario del Picerno prevede poi Tolve fuori e chiusura in casa contro il Potenza. Nel caso i play-off vengano regolarmente disputati, c'è da verificare il distacco in termini di punti negli accoppiamenti delle due semifinali: il Picerno, destinato ad affrontare la quinta, passerebbe direttamente in finale nel caso i punti di distacco fosseroalmeno dieci. E' uno scenario assai probabile, considerando che ad oggi Picerno e Lagonegro sono separati da 17 punti. L'altra finalista verrà determinata dall'incrocio tra terza e quarta, in questo momento Viggiano (56) e Murese (52). Il Viggiano per qualificarsi direttamente al turno successivo dovrebbe portare il proprio vantaggio in doppia cifra. Per la squadra di De Stefano due trasferte (Picerno e Oppido) intervallate dal match casalingo con il Pomarico. Per la Murese impegni a domicilio con Lagonegro e Tolve, in mezzo la trasferta di Vitalba. 

Twitter @sport_bas

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?