Salta al contenuto principale

Takler amibiziosa per il futuro
Lorusso: «Puntiamo alla serie A2»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

La Takler Matera archivia una stagione ai limiti dell’esaltante e rilancia immediatamente le ambizioni verso la prossima stagione sportiva, sttraverso le dichiarazioni di Domenico Lorusso, main sponsor del Real Team calcio a cinque.

Dopo le difficoltà iniziali, zoppicanti per le difficoltà ad allenarsi in una struttura adeguata, e le gare disputate lontano da casa, a Salandra, il gruppo di mister Damiano Andrisani ha cambiato passo, riscoprendosi una delle squadre migliori di questo campionato sotto ogni punto di vista, tecnico, tattico e caratteriale.

A seguito dei tanti complimenti arrivati nelle gare, soprattutto quelle in trasferta, anche i risultati hanno iniziato a premiare l’impegno, la dedizione e la voglia di fare bene della giovanissima squadra materana. A quel punto tutto è diventato più facile. La squadra ha iniziato a divertirsi e giocare un buonissimo calcio a cinque, frutto della preparazione settimanale e della grande dedizione di tutti i ragazzi, che hanno affrontato anche diversi imprevisti, unendosi sempre più. Bomber Alex Dall’Onder è diventato sempre più prolifico, Rafael Pereira decisivo con le sue parate, è cresciuta l’imprevedibilità di Maiullari, Lorusso, Aruanno, Caione e tutti gli altri e la solidità di Panarella e Lecci ha fatto da corollario. Esaltati da un girone di ritorno di grande spessore, anche il main sponsor al termine dell’ultima gara di campionato è soddisfatto di quanto visto, e rilancia in vista della prossima stagione.

«Siamo soddisfatti di quanto fatto quest’anno dalla squadra - spiega Domenico Lorusso main sponsor con la Takler del calcio a cinque a Matera - Avevamo chiesto una salvezza tranquilla e l’obiettivo è stato raggiunto con ampio antipico. Peccato per i playoff, che i ragazzi si erano quasi guadagnati, con grande impegno e dedizione verso la maglia. Ma, la soddisfazione di questa stagione è già in archivio, perchè dala prossima settimana saremo intorno ad un tavolo a stabilire i piani per il nuovo anno, nel quale sono convinto, potremo puntare al salto di categoria, per ragalare alla piazza di Matera il ruolo che gli spetta, quello in uno dei massimi campionati nazionali di calcio a cinque, iniziando dall’A2 ovviamente».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?